Tornano a salire i prezzi di benzina e diesel: oltre 1,80 euro nonostante taglio accise

Tornano a salire i prezzi di benzina e diesel: oltre 1,80 euro nonostante taglio accise
di

Purtroppo ci risiamo, siamo costretti a darvi notizia di prezzi della benzina ancora in crescita: sembra che il carburante in modalità Self sia tornato a 1,80 euro al litro.

Praticamente tutti i marchi nazionali hanno deciso di aumentare i prezzi in perfetta sincronia, con anche IP che ha confermato un rincaro di 2 centesimi di euro sui prezzi raccomandati di benzina e diesel. Secondo gli ultimi dati dell'Osservaprezzi del Mise, aggiornati alle 8:00 del 3 maggio 2022, il prezzo medio della benzina in Italia in modalità Self è arrivato a 1,809 euro al litro, mentre precedentemente era di 1,796 euro/litro.

Passando al diesel, in modalità Self siamo addirittura a 1,828 euro al litro, in netta salita rispetto al dato precedente che era di 1,814 euro/litro. Sul Servito la benzina è salita a 1,948 euro al litro contro il precedente 1,932 euro/litro, mentre il diesel si trova a 1,965 euro al litro contro l'1,948 euro/litro di prima, in alcuni distributori però siamo comunque al di sopra dei 2 euro/litro, nonostante il temporaneo taglio delle accise voluto dal governo e ancora attivo (sarebbe dovuto terminare a inizio maggio).

Abbiamo invece buone notizie per il metano, che grazie al taglio dell'IVA e all'azzeramento dell'accisa sta vedendo il suo prezzo medio scendere, in netta controtendenza rispetto agli altri carburanti: siamo fra 1,950 e 2,322 euro al litro. Stabile il GPL, che ora costa fra 0,848 e 0,871 euro al litro (a proposito di GPL: abbiamo appena provato il nuovo Duster Extreme 2022 GPL)

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
1