Tornano a funzionare i Tutor sulle autostrade: riaperti 9 nuovi tratti

Tornano a funzionare i Tutor sulle autostrade: riaperti 9 nuovi tratti
di

Dopo un periodo di fermo, dovuto a un problema con i brevetti utilizzati, sono tornati in funzione altri 9 Tutor sulle autostrade italiane - già dall'11 dicembre scorso, in realtà.

Parliamo, come saprete, di quei dispositivi utili a controllare la velocità media dei veicoli in determinati tratti medio-lunghi di autostrada - monitorando le vetture all'inizio e alla fine del tratto interessato. Dopo aver debuttato con grande successo, 300 dispositivi sono stati spenti a causa di una sentenza emessa dalla Corte d'Appello di Roma lo scorso aprile, per un uso non autorizzato del software al loro interno.

Sono stati così cambiati materialmente gli apparecchi, che ora sfruttano una migliore tecnologia chiamata Sicve-PM, in grado di rilevare targa e modello. I Tutor tornati a funzionare si trovano su due tratte della carreggiata nord sulla A7 Milano-Genova, Ronco Scrivia-Isola del Cantone e Busalla-Ronco Scrivia, sulla A26 Voltri-Gravellona Toce, da Masone a Broglio in direzione nord, fino a Massimorosso in direzione sud, sulla A13 Bologna-Padova, Bologna Interporto-Altedo a nord, Altedo-Ferrara a sud. Sulla A14 è attivo poi il controllo tra Forlì e Faenza e ancora tra Faenza e l'allaccio per Ravenna, mentre sulla A30 fra Sarno e Nocera-Pagani, in direzione sud. Attenzione dunque a passare nei tratti sopra elencati, poiché tutto è tornato a funzionare.

Quanto è interessante?
3

Le Offerte e le parti di ricambio per Auto e Moto in offerta su Amazon.it.