Si torna agli pneumatici estivi: fino al 15 maggio non si rischiano sanzioni

Si torna agli pneumatici estivi: fino al 15 maggio non si rischiano sanzioni
di

Se siete amanti delle serie TV, in questo periodo non sentite altro se non la frase "L'inverno sta arrivando", per via del ritorno de Il Trono di Spade. Nella realtà invece l'inverno si è appena concluso e per noi automobilisti è arrivato il momento di rimuovere gli pneumatici invernali.

Dal 15 aprile è infatti decaduto l'obbligo di circolare con pneumatici invernali o con catene a bordo su determinate strade italiane. Chi lo scorso 15 novembre ha montato gomme per affrontare neve, fango e ghiaccio, caratterizzate dal marchio M+S, è dunque arrivato il momento di tornare alle care gomme estive, che offrono migliori prestazioni ad alte temperature.

Se le invernali danno il loro meglio al di sotto dei 7 gradi centigradi, le estive lo danno al di sopra, garantendo una migliore tenuta di strada e una frenata più decisa, in sostanza una sicurezza a 360 gradi maggiore con temperature elevate. Migliora anche il comfort acustico, dettaglio che non è mai da sottovalutare.

Come ricorda Assogomma, l'Associazione delle Industrie della Gomma, Cavi Elettrici e Affini, gli automobilisti che hanno montato "pneumatici invernali con codici di velocità inferiori rispetto a quelli indicati in carta di circolazione, fino a Q (160 km/h), hanno una tolleranza di un mese rispetto alla fine delle ordinanze per rimontare gomme di tipo estivo", nella pratica c'è tempo fino al 15 maggio prossimo. Non bisogna assolutamente dimenticare di effettuare il cambio, poiché si va incontro a sanzioni pecuniarie, al ritiro della carta di circolazione e l'invio in revisione del veicolo.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
1