Torna la Ford Sierra RS500 BTCC, un mostro da gara da quasi 600 CV

Torna la Ford Sierra RS500 BTCC, un mostro da gara da quasi 600 CV
di

C'è a chi piace e a chi no, ad ogni modo restomod e continuation stanno portando nuovamente la luce dei proiettori su vetture classiche spesso dimenticate dalle nuove generazioni. L'ultimo esempio è la Ford Sierra RS500 Cosworth da BTCC omologata al Gruppo A, raro esempio di continuation destinata alle competizioni.

Nel Regno Unito e in Irlanda la categoria Turismo è da sempre apprezzata, il British Touring Car Championship (BTTC) ha assunto per molti anni importanza a livello globale. A riportare in luce questo "mostro" del periodo d'oro sarà la CNC Motorsport AWS, con autorizzazione di Andy Rouse, quattro volte campione BTTC.

Verranno costruiti tre esemplari basati sui progetti della Andy Rouse Engineering, partendo dalle scocche di Sierra Cosworth originali. Un'operazione a metà strada tra restomod e continuation. Il motore sarà un Cosworth YB da ben 583 CV, abbinato ad un cambio Getrag a cinque rapporti. I prezzi partono da 185.000 sterline, al cambio attuale circa 220.000 euro. Il cliente potrà inoltre optare tra vari accessori e alcune livree storiche.

Rouse ha vinto da pilota oltre 60 gare del BTCC, ma era apprezzato anche come ingegnere. La Andy Rouse Engineering fu fondata nel 1981 per massimizzare le sue doti ingegneristiche. Nel 1985 importò dagli Stati Uniti e preparò una Sierra XR4Ti che dominò la stagione e fu cruciale nello sviluppo della RS500, che debuttò nel campionato BTCC 1987.

Anche Everyeye, tramite Edoardo Curioni, ha avuto il piacere di provare a fondo una Ford Sierra Cosworth, in questo caso una RS 4x4 del 1992. La Sierra brillò anche nei rally, raccogliendo l'eredità della folle Ford RS200 da 600 CV una volta abolito il Gruppo B.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1
FordFordFordFordFord