Ecco la top 5 delle auto elettriche che recuperano più energia durante la guida

Ecco la top 5 delle auto elettriche che recuperano più energia durante la guida
di

Lo sapevate che le auto elettriche sono in grado di recuperare energia durante la guida? In poche parole è come se con un'auto a benzina, mentre state guidando, il serbatoio si riempie invece che svuotarsi, o comunque si livella recuperando il carburante consumato in precedenza.

Pazzesco vero? Bhe ora lo sapete (e magari apprezzerete un po' di più le green). Dovete sapere comunque che non tutte le auto elettriche si comportano allo stesso modo nel recuperare energia, ci sono infatti quelle più efficienti e quelle meno, ma in generale i numeri sono interessanti.

Per cercare di vederci chiaro l'ADAC, l'automobil club tedesco, che è il club di automobili più importante che vi sia, ha provato a scoprire quali siano i modelli elettrici in grado di sfruttare al meglio la frenata rigenerativa, utilizzabile in particolare durante le discese ripide.

Sono stati presi in esame per un primo test tre modelli, una cita car, un SUV e un'ammiraglia, precisamente la Dacia Spring, di recente svelata nel modello 2024, quindi la Tesla Model Y e infine la BMW i7 xDrive 60. Le tre vetture sono state testate su un percorso simulato con una pendenza del 10% lungo 11 km (5,5 in salita e altrettanto in discesa), misurando quindi l'energia persa e recuperata. Ebbene, la Spring è quella che ha consumato meno in salita, come prevedibile visto il peso, con 26,35 kWh/100 km, seguita dalla MY a quota 48,74 e quindi dalla BMW, la più pesante, con 59,34 kWh. In discesa, invece, la bavarese è quella che meglio si è comportata, con un ottimo 26,27, davanti alla Model Y a quota 17,6 e infine alla Spring a quota 7,05. La BMW è stata anche l'auto che ha recuperato più energia fra andata e ritorno, più del 50%, con la Tesla a circa il 40 e la Spring a circa il 35. Infine, per quanto riguarda il consumo medio, la Dacia è stata quella più efficiente, 9,65 kWh/100 km, davanti alla Model Y a quota 15,57 e quindi alla BMW a 16,54.

L'ADAC ha poi eseguito un secondo test su 19 vetture, provate su un banco di prova a 23 gradi, e in questo caso la migliore auto è risultata essere la berlina cinese ET7, che è in grado di percorre ben 1.044 km senza ricaricare, e che ha recuperato il 31 per cento dell'energia. Seconda posizione per la Hyundai Ioniq 6 a quota 29%, davanti alla Volkswagen ID.5 a 26. A completare la Top 5 la BMW i4 eDrive35 e la Tesla Model S, entrambe a quota 24% (subito dopo si è piazzata la Model 3 a quota 23%).

La media dei veicoli testati è stata del 22%, ma la famosa massima di Colin Chapmanil peso è il nemico” non sembrerebbe essere rispettata con le auto elettriche visto che i veicoli più pesanti sono risultati essere anche quelli che hanno rigenerato più energia: probabilmente non sapevate nemmeno questo.

FONTE: adac

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi