Tiro alla fune tra Suzuki Jimny e un trattore del 1965 contro la Ford Ranger: chi vince?

di

Il team di carwow ci sta prendendo gusto nel proporci sfide di tiro alla fune tra auto. Non servono praticamente a nulla, ma sono divertenti da vedere, e sul finire della settimana non c’è niente di meglio di un po’ di sano intrattenimento. Vediamo quindi come si comportano le tre sfidanti: Suzuki Jimny, Ford Ranger e un trattore del 1965.

La piccola giapponese non è un mostro di potenza, ma le sue qualità in offroad sono comunque proverbiali (guardate la Suzuki Jimny in offroad assieme ad altre fuoristrada economiche) , e bisogna considerarla come una degna sfidante. Il suo motore da 1.5 litri eroga 101 CV e 130 Nm di coppia, ha la trazione integrale e può contare sulle marce ridotte, ma non ha blocchi del differenziale e il suo peso di soli 1100 kg non è certo il massimo per questo tipo di sfida.

E la prima sfida del video vede proprio protagonista la Jimny contro un trattore Massey Ferguson del 1965, che monta un motore Perkins da 2.5 litri diesel con 3 cilindri, in grado di generare la “strabordante” potenza di 45 CV, scaricati sulle sole ruote posteriori, enormi e con pneumatici perfetti per questo tipo di prova. Inoltre il suo peso di 1500 kg è un notevole vantaggio.

Solitamente non facciamo spoiler sui risultati delle sfide, ma trattandosi si una fase intermedia vi diciamo subito che per la piccola giapponese non c’è stata partita. A questo punto per il vetusto trattore serviva un degno avversario, ed quindi è entrato in scena il Ford Ranger già visto in azione nel tiro alla fune tra veicoli dell’ovale blu.

Il pick-up è equipaggiato con un motore diesel da 2.0 litri capace di 170 CV e 420 Nm di coppia, che assieme al suo peso poco superiore alle 2 tonnellate, permette di trainare fino a 3500 kg. In questa seconda fase è stato infatti lui ad avere la meglio sul mezzo agricolo.

Ebbene, come da copione, sul finire del video i mezzi sconfitti si sono alleati per la sfida definitiva "due contro uno", ma a questo punto lasciamo a voi il piacere di scoprire l’esito della prova, quindi premete ‘Play’ e godetevi il filmato.