In tilt la circolazione ferroviaria da Milano a Roma: treni in ritardo in tutta Italia

In tilt la circolazione ferroviaria da Milano a Roma: treni in ritardo in tutta Italia
di

E' un lunedì di passione quello di oggi per migliaia di italiani. Dalle 5:40 alle 8 di questa mattina, è stata sospesa la circolazione feroviaria tra Rovezzano e Firenze Campo Marte a causa di tre incendi di natura dolosa ai danni di una cabina elettrica dell'alta velocità che hanno provocato ritardi anche tra Roma e Firenze.

I ritardi sono arrivati a toccare quota 240 minuti, mentre i treni cancellati sono 42 sia di Italo che Frecciarossa. Al momento la matrice degli incendi non è nota, ma come osservato dalla stampa generalista, nel 2014 la tratta era stata oggetto di alcune azioni dimostrative.

Complessivamente a fare le spese sono stati praticamente tutti i treni, sia provenienti da nord che da sud, provocando lunghe code ai binari e nei pressi dei cartelloni contenenti le informazioni. Il treno 9975 da Milano a Roma Termini delle 8:15 è partito con quattro ore di ritardo, mentre il Frecciarossa 9509 per Napoli Centrale delle 7:20 ha accumulato tre ore.

Solo alle 12:30 Rfi ha diramato un bollettino in cui affermava che la circolazione era in ripresa: "al momento i ritardi medi sono di 180 minuti, con punte di 240. Sono stati inoltre cancellati 42 treni AV, sia di Trenitalia sia di Italo" si legge nel comunicato in cui la Rete sottolinea che "si prevedono ripercussioni anche nel pomeriggio. Con l'incendio i sistemi tecnologici di Rete Ferroviaria Italiana hanno fermato automaticamente tutti i treni in viaggio sulle linee interessate, garantendo la massima sicurezza per i viaggiatori".

Trenitalia ha annunciato che è previsto il rimborso integrale "per i passeggeri dei treni alta velocità e media-lunga percorrenza che rinunciano al viaggio e che sono stati interessati dal blocco del traffico ferroviario, con ritardi e cancellazioni, per i danni provocati dall'incendio".

Confermata anche la natura dolosa del rogo: "dai primi accertamenti, il principio del rogo agli impianti che gestiscono la circolazione dei treni è stato causato da un atto doloso a opera di ignoti". Sulla vicenda stanno già indagando gli uomini della Polizia.

Quanto è interessante?
3