Tesla vendute senza alcune porte USB: cosa sta succedendo?

Tesla vendute senza alcune porte USB: cosa sta succedendo?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un certo numero di esemplari di Tesla Model 3 e Model Y stanno venendo consegnati i clienti con un paio di porte USB mancanti, e a quanto pare quasi mai il produttore di Palo Alto informa gli acquirenti circa l'assenza di una funzionalità di un certo rilievo: restare nel traffico con lo smartphone scarico è un'esperienza poco piacevole.

Al momento non abbiamo informazioni molto dettagliate sulla vicenda, ma il brand di Elon Musk si è difeso puntando il dito verso la grave e oramai lunghissima scarsità globale di semiconduttori. A ogni modo pare che queste porte USB-C vengano rimosse dalla parte posteriore della console centrale, ma quel che è peggio è che alcuni clienti hanno lamentato il fatto che pure la ricarica wireless fosse stata disattivata. In pratica sarebbe quindi assente il chip in grado di gestire la ricarica in quella specifica area.

I primi report sulla problematica sono stati registrati a partire dalle vetture consegnate lo scorso 11 novembre, ma non è da escludere che tornando indietro di qualche giorno non si trovino altri esemplari affetti, come la Tesla Model Y denunciata il 6 novembre.

Ovviamente i neoproprietari di elettriche californiane non lamentano prettamente la mancanza delle porte, bensì incolpano il marchio di non averli avvisati in anticipo circa la possibile assenza di un elemento spesso importante per conducente e passeggeri. Alcune testimonianze si soffermano proprio su questo punto: più di una persona ha scoperto la magagna una volta ricevuta la macchina a casa e ha capito fosse un "difetto" diffuso soltanto quando si è successivamente fiondata su internet per fare qualche ricerca.

In base ai volumi produttivi e agli ultimi dati diffusi dai produttori di veicoli, sembra che Tesla sia stata tra i migliori ad arginare la scarsità di semiconduttori (negli ultimi mesi Volkswagen produce meno auto del 1958), ma avrebbe potuto fare ancora meglio con un pizzico di chiarezza in più verso l'acquirente.

Nel frattempo il CEO di Tesla Elon Musk è ottimista sulla crisi globale. Per il miliardario sudafricano finirà nel corso del prossimo anno, ma per il momento è meglio restare cauti, poiché alcune compagnie tecnologiche hanno previsto tempistiche meno felici.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
4