Tesla taglia sulla carta igienica per far quadrare i conti: è polemica negli USA

Tesla taglia sulla carta igienica per far quadrare i conti: è polemica negli USA
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Che la situazione finanziaria di Tesla sia claudicante non è certo un segreto, soprattutto dopo la perdita di 700 milioni di dollari avvenuta nel primo trimestre dell'anno. La compagnia ha circa 10 mesi per rimettersi in sesto, una situazione talmente grave che Apple potrebbe presto approfittarne.

Elon Musk e soci le stanno pensando davvero tutte per tagliare costi e sprechi, ottimizzando il più possibile la produzione - arrivata ora a una media di 900 Tesla Model 3 al giorno, 6.300 a settimana. Tuttavia alcuni dipendenti, parlando con Electrek, hanno riportato delle nuove misure davvero restrittive: Tesla avrebbe infatti tagliato persino sulla fornitura di carta igienica dei bagni aziendali, pur di ridurre i costi. Una storia che sembra da ridere ma che in realtà nasconde una situazione davvero preoccupante.

La compagnia starebbe tagliando tutto ciò che non è necessario alla mera produzione delle auto, anche articoli da ufficio vari. La questione "toilet paper" inoltre nasconde un problema igienico non da poco: cosa succede se la carta finisce, viste le scorte limitate, e un dipendente non la porta da casa? Una domanda pericolosa che potrebbe scatenare contro Tesla l'ira di associazioni di settore e multe salate da parte del governo - annullando di fatto tutti i risparmi estremi escogitati.

Siamo purtroppo ai confini della realtà, la speranza è che la società riesca presto a uscire da questa situazione drammatica, pareggiando il bilancio e tornando a essere una delle realtà più innovative del momento.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
4