La Tesla Roadster SpaceX avrà i propulsori aggiuntivi dietro la targa

La Tesla Roadster SpaceX avrà i propulsori aggiuntivi dietro la targa
di

Negli ultimi giorni si sta molto parlando della nuova Tesla Roadster con SpaceX Package, una versione speciale promessa da Elon Musk capace di un'accelerazione fuori di testa. I recenti render ispirati a Ritorno al Futuro ci hanno dato un'idea alquanto fantasiosa dell'aspetto dell'auto, Musk invece ci riporta con i piedi per terra.

È praticamente certo che la nuova Roadster SpaceX avrà dei propulsori aggiuntivi per raggiungere un'accelerazione folle fino a 3G, Musk ha detto nelle settimane passate: "Questi propulsori aumenteranno in maniera spropositata l'accelerazione, la velocità massima e la frenata, potrebbero addirittura permettere alla Roadster di volare".

Tralasciando la fantasia dell'imprenditore californiano, dove saranno alloggiati questi dispositivi? Rispondendo a un utente su Twitter, che rilanciava proprio i render ispirati alla saga temporale di Robert Zemeckis, Elon Musk ha risposto che "saranno nascosti dietro la targa", nella parte posteriore dell'auto dunque. Non dovrebbe essere nulla di vistoso, al contrario tutto dovrebbe esser ben camuffato.

È dunque cambiata l'idea iniziale di rimuovere i sedili posteriori per fare spazio a compressore e bombole d'aria, con Tesla che sembra aver trovato una soluzione più compatta. Ricordiamo che la nuova Tesla Roadster sarà prodotta a partire dal 2020 e il suo prezzo dovrebbe attestarsi attorno ai 200.000 dollari - con una speciale Founders Series da 250.000 dollari. Chissà quanto costerà invece lo SpaceX Package e se avrà copertura legale...

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1