La Tesla Roadster è in ritardo? C'è chi ha deciso di costruirsela in casa

di

Tesla ha annunciato tempo fa la sua supercar Roadster ma il progetto sembra ancora ben lontano dall'entrare in produzione, di conseguenza David Andreyev, cittadino californiano, ha ben pensato di realizzare da se la sua super sportiva elettrica.

Recentemente il designer dell'azienda Elon Musk ha spiegato che la Tesla Roadster avrà prestazioni reali migliori del prototipo, facendo schizzare alle stelle l'hype nei confronti di questa supercar. Del resto l'azienda americana aveva presentato il suo bolide spiegando che lo stesso avrebbe potuto tranquillamente raggiungere se non superare i 400 km/h.

Di conseguenza stiamo parlando di una vera e propria hypercar ma il problema è che gli americani non sono ancora intenzionati a metterla in produzione: non è dato sapere quando la stessa Roadster verrà commercializzata. La casa automobilistica elettrica si sta per ora concentrando su altro, a cominciare dal Cybertruck, che presenterà una carrozzeria speciale anti graffi, senza dimenticarsi del Tesla Semi, la motrice full electric che promette di rivoluzione il mercato dei mezzi pesanti.

Ecco che quindi il buon David Andreyev, come potete notare dal video che trovate qui sopra, ha deciso di costruirsi da se la sua Roadster, prendendo ispirazione dalle immagini circolanti in rete in questi anni. La base di partenza è stata una Tesla Model 3 e il progetto finale avrà due porte, un solo grande parabrezza, e una posizione di ricarica completamente differente rispetto al modello di serie.

Si tratta senza dubbio di un progetto lodevole soprattutto perchè self made, fatto da solo, praticamente in casa. Non vediamo l'ora di vederlo completo, nel frattempo potrete godervi le fasi di costruzione nel video che trovate più sopra: siamo certi che sarà un concept alquanto particolare. Del resto David Andreyev non è nuovo a imprese di questo tipo e recentemente aveva deciso di realizzare la sua personale versione del Cybertruck partendo da una Toyota Prius.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
0