Tesla non accetta più Bitcoin come metodo di pagamento: Elon Musk spiega perché

Tesla non accetta più Bitcoin come metodo di pagamento: Elon Musk spiega perché
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo scorso 24 marzo vi abbiamo raccontato di come Tesla avesse, con una mossa a dir poco storica, aggiunto i Bitcoin come metodo di pagamento per le sue auto. Ora la storia d’amore fra la grande T e le criptovalute potrebbe essere già finita.

Tesla ha infatti rimosso, con una clamorosa retromarcia, la possibilità di pagare le sue auto sul configuratore online tramite Bitcoin, la moneta digitale più famosa e diffusa del web. Il motivo? Beh che ci crediate o no, Elon Musk ha detto che la motivazione riguarda il modo con cui questi Bitcoin vengono “estratti” ed elaborati. Chi conosce il mondo delle criptovalute è anche a conoscenza del fenomeno del “mining”, questa pratica che necessita di computer connessi in tutto il mondo per validare le singole operazioni relative ai Bitcoin e non solo.

Queste operazioni possono essere svolte da singoli computer come da enormi centri di elaborazione creati appositamente per il mining, con CPU e GPU che divorano costantemente energia dalla rete, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Questo andrebbe, sempre secondo Elon Musk, a inquinare troppo, poiché la stragrande maggioranza dell’energia usata sarebbe proveniente da fonti fossili non rinnovabili.

Sappiamo benissimo come Elon Musk sia attento all’ambiente, motivo per cui vende auto elettriche e pannelli solari per la produzione di energia elettrica pulita, questa netta marcia indietro sui Bitcoin però suona alquanto strana - soprattutto se pensiamo che la stessa Tesla ha investito 1,5 miliardi di dollari nella valuta digitale all’inizio di quest’anno. Che il magnate stia un po’ giocando con il valore del Bitcoin per guadagnare con i soldi investiti?

Chiaramente si tratta solo di una ipotesi azzardata, che potrebbe aprire a nuovi affari: il CEO ha infatti dichiarato di star tenendo d’occhio altre criptovalute dall’impatto ambientale minore del Bitcoin, tutto dunque tornerà in funzione quando il settore delle criptovalute sarà più green - che sul social ha anche chiesto ai suoi seguaci se aggiungere o meno il Dogecoin come metodo di pagamento Tesla appena qualche giorno fa. Secondo noi questa storia non è affatto finita, anzi torneremo a parlare presto di Tesla e Bitcoin…

FONTE: Electrekj
Quanto è interessante?
2