Tesla Model Y provata su strada da Autoblog: ecco l'esito

Tesla Model Y provata su strada da Autoblog: ecco l'esito
di

La Tesla Model Y è finalmente arrivata sul mercato dopo un lungo periodo di sviluppo, e per quanto concerne il mercato nordamericano i primi esemplari sono già tra le mani di molti clienti. Sulla vendita delle vettura in Europa dovremo invece aspettare il via alla produzione dello stabilimento Tesla di Berlino.

Nel frattempo però i ragazzi di Autoblog hanno avuto modo di mettere le mani su un esemplare del crossover elettrico, e abbiamo intenzione di riportarvi le loro sensazioni al volante. Secondo loro, a primo impatto, ci si trova davanti a una macchina molto simile alla Model 3, ma leggermente più spaziosa e appetibile per una platea maggiore.

La loro prima opinione riguarda il confronto con altri veicoli dello stesso segmento, e in questo senso è estremamente positiva. Se infatti si tralasciano le forme accattivanti della Jaguar I-Pace e gli ottimi interni della Audi E-Tron, la EV californiana pare vincere a mani basse in ogni altro contesto, spesso con un ampio margine.

Successivamente si passa all'autonomia che, se comparata a quella ufficialmente inferiori offerte dalla E-Tron e dalla I-Pace, risulta posizionare la Model Y in grosso vantaggio sia per quanto concerne la variante Performance sia per quanto riguarda la Long Range AWD. La quest'ultima arriva a garantire oltre 500 chilometri per singola carica, mentre la prima si ferma a poco meno di 470 chilometri. Tra le altre cose la Long Range, per l'acquisto, richiede un esborso inferiore rispetto alle rivali dirette, e questo è un altro aspetto importantissimo.

Non male poi le prestazioni. La Long Range AWD dispone di 384 cavalli di potenza, scatta da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi e può arrivare a 217 km/h di velocità massima, mentre la Performance mette a disposizione 456 cavalli, raggiunge i 100 km/h da ferma in 3,6 secondi e supera i 230 km/h massimali.

Autoblog ci ha tenuto in seguito a spezzare una lancia in favore del sistema di ricarica proprietario Supercharger che, grazie alla rapidità con la quale svolge il proprio lavoro, non può che essere un fattore ulteriore atto a spingere i consumatori verso Tesla. Chiaramente questo dipende dal Paese nel quale ci si trova ma negli Stati Uniti, luogo ove è stata effettuata la prova, sono già stati installati più di 9.000 Supercharger in oltre 970 location differenti.

A seguire, ne esce a pieni voti anche lo spazio di carico: è del 20% maggiore rispetto a quello della Audi E-Tron e ancora più capiente se paragonato all'offerta della Jaguar I-Pace. Il vano posteriore infatti misura 1.925 litri nella disposizione a massima estensione, e cioè a sedili posteriori ribaltati. Circa la comodità dell'abitacolo invece la E-Tron si è comportata meglio grazie ai sedili più comodi e con maggior supporto alla schiena, ma se si guarda allo spazio per le gambe la Model Y riesce superare la rivale.

La disanima di Autoblog è più dettagliata di quanto abbiamo riportato e, nel caso voleste approfondire, vi rimandiamo alla fonte in calce. Ma, riassumendo, il giudizio complessivo sul SUV di Elon Musk è assolutamente positivo.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1