Tesla Model Y verso l'adozione del filtro HEPA: di cosa si tratta?

Tesla Model Y verso l'adozione del filtro HEPA: di cosa si tratta?
di

L'abitacolo delle nostre autovetture non è certamente l'ambiente più inquinato tra quelli di comune frequentazione, ma comunque può contenere, specialmente in aree particolarmente trafficate, grosse quantità di letali polveri sottili, batteri, virus e spore.

Per questo motivo, da qualche mese alcuni produttori si stanno impegnando per migliorare la situazione brevettando dei filtri in grado di incrementare in modo sostanziale la qualità dell'aria delle vetture proprietarie. Non molti giorni fa abbiamo appreso che la Mercedes-Benz EQS farà uso del sistema di filtraggio HEPA, e che otterrà senza alcun dubbio l'ambita certificazione DIN EN 1822.

Durante lo scorso mese di ottobre però, un hacker di vetture Tesla, il tale "green", scoprì che nel prossimo futuro le nuove Tesla Model Y saranno dotate di una Modalità Bioweapon Defense, che sfrutterà proprio il filtro HEPA per abbattere del 99,97 percento la quantità di polveri sottili, gas inquinanti, spore, virus, pollici e batteri presenti all'interno della macchina.

Adesso ci arriva una ulteriore conferma in questo senso, sempre da parte di "green". Come potete notare voi stessi dal post Twitter in fondo alla pagina, pare che le Model Y assemblate sul territorio cinese godranno di questa interessantissima funzionalità, mentre per le Model 3 e gli altri modelli bisognerà attendere ulteriori informazioni, e dal nostro canto speriamo giungeranno a noi in via ufficiale.

Al momento non sappiamo per quale motivo Model 3, Model X e Model S siano state escluse da questo importante aggiornamento, e speriamo quindi si tratti di una problematica risolvibile, pertanto non insita nel design di base dei singoli modelli.

Avviandoci a concludere vogliamo citare un'altra novità che la compagnia automobilistica californiana sta per annunciare e rilasciare entro pochi mesi: all'inizio del prossimo anno il brand proporrà la Guida Autonoma Completa attraverso un sistema ad abbonamento.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
1