di

La Tesla Model S Plaid ha avuto un impatto mediatico fuori scala, ma la Model S con il motore V8 Chevrolet, costruita da Rich Benoit del canale YouTube Rich Rebuilds non è da meno. Il progetto ha fatto il giro del mondo ed è apparso anche all’ultimo SEMA Show di Las Vegas, ma adesso è arrivato il momento di metterla sui rulli e valutare l’operato.

I lavori per dare vita a questo progetto sono durati più di un anno, ma finora Rich non aveva ancora messo nero su bianco i valori in gioco della nuova creatura. Una cosa è certa, la Model S V8 non scatterà da ferma con la stessa efficacia di prima, ma per il resto il balzo in avanti è disarmante. Il rapporto peso-potenza della Tesla “ICE-T” è decisamente favorevole rispetto alla Model S P85D da cui deriva, e adesso sono i numeri ad affermare tale verità.

Il motore Chevrolet V8 da 6.2 litri, con tanto di scarico realizzato su misura, eroga 444 CV di potenza sulle sole ruote posteriori, mentre il peso a secco è sceso a 1587 kg dopo la rimozione del pacco batterie presente sulla vettura originale. Per fare un paragone, l’auto standard eroga al banco 413 CV, con una massa complessiva di 2239 kg. Capite bene che la differenza tra le due versioni della stessa auto è diventata abissale. Prima un cavallo di potenza doveva spostare 5,4 kg, mentre adesso 3,5 kg.

E i lavori sulla Tesla V8 “ICE-T” non sono terminati, dato che nei piani di Rich c’è l’idea di montare un compressore e altri componenti più specialistici, per creare il progetto definitivo, e forse la Tesla stradale più veloce, non soltanto sul dritto. Nel frattempo vi ricordiamo che darà luce ad un altro “engine swap” da maestro montando un motore diesel Cummins dentro una Tesla Model 3.

Quanto è interessante?
1