di

Ormai l'accelerazione delle Tesla non sorprende più, ed anzi le berline elettriche di Elon Musk sono passate dall'assumere il ruolo di outsider quasi a trovarsi in quello di bolidi da battere. Ma ce la farà questa volta la Tesla Model S a vincere contro l'estroverso "Hellstorm"?

Le drag race sul quarto di miglio sono state riprese e caricate su YouTube dal canale Streets Rollin' Motions, ma come potete ben vedere la qualità e l'inquadratura del video non sono delle migliori. Purtroppo dobbiamo fidarci completamente dei tempi che ci appaiono a schermo a gara conclusa.

A ogni modo il confronto vedere schierate l'una di fianco all'altra una Tesla Model S Performance, la Tesla più veloce fra tutte, e una versione modificata di Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye, che non senza una marcata assenza di gusto, è stata denominata Hellstorm.

L'intento è quello di eleggere a vincitrice la vettura che si sarebbe aggiudicata le prime due gare, ma alcune partenze non sono state delle migliori, e l'esito è quindi da prendere con le pinze. Il primo quarto di miglio vede partire in vantaggio la EV, ma in un rombo furioso la Hellstorm riesce a rimontare e a tagliare il traguardo in anticipo di pochissimi millesimi di secondo, chiudendo in 10,67 secondi contro i 10,74 impiegati dalla Model S.

Schierate di nuovo ai nastri di partenza le concorrenti rivaleggiano ancora una volta, e in questo caso il conducente della Dodge deve aver commesso un errore, perché il tempo si è fermato sugli 11,36 secondi. Spettacolare invece la prestazione della EV, che ha arrestato il cronometro a 10,62 secondi. Quest'ultimo tempo risulterà essere il migliore in assoluto, poiché un'altra partenza non perfetta della Hellstorm ha vanificato il suo tentativo di rivincita.

C'è da precisare che le auto elettriche possono godere di performance in accelerazione molto costanti, in quanto le auto tradizionali richiedono un maggiore intervento umano per ottenere la prestazione perfetta. Basta un cambio di marcia non ottimale, oppure una gestione dei giri al via non perfetta per rovinare tutto.

Per chiudere restando in tema di drag race vi rimandiamo a quella che ha visto contrapposte una Model S Performance ad una Lamborghini Aventador S Roadster. Infine ecco a voi una Tesla Model 3 che prova ambiziosamente a sfidare la nuova Chevrolet Corvette C8, ce l'avrà fatta?

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1