di

La Tesla Model S in variante Long Range avrebbe appena ottenuto un eccellente traguardo: quello di sfiorare i 650 chilometri di autonomia per singola carica in un nuovo test su strada. Ad affermarlo è Elon Musk in persona, CEO della compagnia, ma il realtà c'è un trucchetto.

Alcuni mesi fa, e cioè proprio all'inizio di quest'anno, Tesla ha reso disponibile una nuova versione Long Range Plus per quanto concerne la Model S e, secondo i test in standard EPA, la vettura è in grado di garantire 630 chilometri di autonomia per singola carica.

Questi ottimi numeri sono stati ottenuti grazie a tanti piccoli miglioramenti tecnologici implementati nel corso del tempo, e Tesla ha dovuto scegliere una denominazione diversa per la vettura, aggiungendo il "Plus", poiché altrimenti la EPA non avrebbe potuto assegnare il nuovo rating. Allo stesso tempo Musk affermava che i 650 chilometri di range non fossero lontani.

Poco dopo, durante il rilascio dei dati finanziari concernenti il Q1 2020, Musk ha dichiarato che la EPA si fosse in precedenza sbagliata nel momento nel quale aveva testato la Model S Long Range Plus. Il CEO ritiene che i collaudatori di EPA avessero lasciato una portiera aperta con le chiavi all'interno dell'abitacolo durante il ciclo di test, con il risultato che la Model S non fosse andata in standby finendo per rosicchiare leggermente la percentuale di carica.

La EPA ha negato questa versione dei fatti, ma Musk resta sulla sua posizione rivendicando oltre 640 chilometri di range e invitando i tester a riprovare la vettura. Adesso il noto YouTuber Bjorn Nyland ha voluto mettere alla prova di persona una Tesla Model S Raven per chiarire la situazione.

Messosi alla guida della EV è riuscito a ottenere 617 chilometri con un 4% di batteria residua, che Nyland ha affermato essere sufficiente per il raggiungimento di 644 chilometri per carica. Certo questo darebbe ragione a Elon Musk, ma il problema è che per quasi tutto il viaggio Nyland si è tenuto alla velocità ideale di 90 km/h, e spesso veleggiava 20 km/h al di sotto dei limiti prefissati. Il suo test non rispecchia quindi una guida particolarmente realistica e quindi Musk, per ottenere pienamente quanto ricerca, crediamo abbia bisogno di affinare ancora un pochino il suo prodotto.

L'eventualità potrebbe non essere lontana, e infatti il Tesla Battery Day è imminente. Gli ultimi rumors affermano che durante l'evento Tesla potrebbe presentare tecnologie in grado di portare l'autonomia a oltre 1.000 chilometri.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
1