di

Ora come ora la Tesla Model S Plaid è la seconda vettura più veloce in assoluto in termini di accelerazione. La super berlina di Palo Alto sfrutta tre incredibili motori elettrici e la trazione integrale per bruciare alla partenza le sue rivali tagliando il traguardo in tempi inimmaginabili fino a pochi anni fa.

La McLaren 765LT invece rappresenta il meglio del mondo termico poiché, nonostante non mandi verso l'asfalto numeri da record assoluto, restituisce una progressione nello scatto da fermo in grado di far impallidire quasi ogni altra supercar o hypercar in commercio.

Ovviamente DragTimes, avendo a disposizione un esemplare di entrambi i modelli, non poteva perdere l'occasione di farli competere in un testa a testa sul quarto di miglio particolarmente caro agli automobilisti statunitensi.

Da una parte c'è l'elettrica californiana che può vantare più di 1.000 cavalli di potenza e oltre 1.400 Nm di coppia erogata in modo istantaneo. La casa parla di uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi (il tempo è stato verificato con successo) e in un quarto di miglio ottenibile in 9,2 secondi. La velocità massima invece è di 322 km/h.

Di fianco a lei è stata posta la McLaren 765LT, che produce 765 cavalli di potenza e 800 Nm di coppia grazie ad uno straordinario V8 biturbo da 4,0 litri, il quale invia l'output alle sole ruote posteriori tramite un rapido cambio automatico a doppia frizione e sette marce. Il risultato è uno scatto da 0 a 100 km/h inferiore ai 2,8 secondi e una velocità massima di 330 km/h.

Dando un'occhiata ai numeri appena condivisi la supercar inglese potrebbe sembrare assolutamente spacciata, ma c'è da restituire anche un altro dato: rispetto alla Model S Plaid pesa più di 900 chilogrammi in meno.

La prima sfida è visibile al minuto 4:57 del video in alto, ma è immediatamente visibile che l'auto elettrica è partita in netto anticipo, per cui l'esito è stato praticamente nullo. Il secondo test ha invece visto avvantaggiarsi di qualche millesimo di secondo 765LT, che però non è riuscita a stare in testa e ha dovuto cedere il passo alla rivale.

Alla fine dei conti la Tesla Model S Plaid ha tenuto fede alle aspettative completando il quarto di miglio in 9,2 secondi circa in ogni gara, mentre la McLaren 765LT è sempre rimasta poco oltre i 10 secondi netti.

In apertura abbiamo accennato ad una macchina ancora più veloce della vincitrice del testa a testa odierno. Stavamo parlando della Rimac Nevera: una hypercar elettrica spaventosa che ferma il cronometro sugli 8,5 secondi nel quarto di miglio.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1