di

Sono ormai parecchi decenni che James May si occupa dell'industria automobilistica, e la sua filosofia riguardo i motori non è mai stata conservativa, anzi. Il giornalista britannico si è lanciato con convinzione sulle auto elettriche fin dalle loro prime iterazioni moderne, e non ha mai disdegnato i veicoli a idrogeno.

E' per questo che nel suo garage ha introdotto nel tempo una BMW i3, una Toyota Mirai (non un'esperienza perfetta) o la Tesla Model S della quale stiamo per parlarvi. Infatti, come potreste notare voi stessi dando un'occhiata al video in alto, May ha degli aggiornamenti da condividere in merito alla berlina premium californiana.

Venendo direttamente al nocciolo della questione, l'appassionato di motori non ha potuto, per varie questioni lavorative, utilizzare la vettura per un prolungato periodo di tempo. Una volta entrato in garage e avvicinatosi alla portiera anteriore sinistra si è accorto che la Model S non voleva saperne di lasciarlo entrare: la batteria aveva smesso di funzionare correttamente.

Non stiamo parlando dell'enorme pacco da 100 kWh atto al movimento della EV, bensì della piccola unità da 12 volt che ha il compito di alimentare elementi quali le serrature, le maniglie delle portiere o il sistema di apertura del cofano. All'atto pratico gli è stato impossibile persino accedere al cofano per riparare o sostituire la batteria: una situazione davvero paradossale.

Tesla ha poi spiegato a May che quando la Tesla è in carica provvede a rifornire entrambe le batterie, ma quando il pacco batterie principale è pieno e la ricarica viene interrotta, il caricatore non tiene satura l'unità da 12 volt, che col tempo finisce per smettere di funzionare a causa dell'alimentazione continuativa del computer di bordo ed altri elementi.

A ogni modo, a causa dell'assenza di corrente per l'apertura del cofano, May ha dovuto ricorrere alle due leve di emergenza situate dietro i pannelli di plastica all'interno dei passaruota. Ci è voluto un po' prima di accedere effettivamente alle levette, e alla fine May ha espresso tutta la sua frustrazione per un sistema effettivamente poco user friendly, il quale gli ha fatto perdere tempo prezioso che avrebbe certamente preferito spendere diversamente.

Nel frattempo, per restare nei paraggi della casa automobilistica californiana, sono arrivate nuove e nitide immagini sulla nuova Tesla Model S 2021: stavolta sono visibili chiaramente anche gli interni.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
3