di

Ancora oggi c'è chi crede che le auto elettriche siano più pericolose delle tradizionali per via dei grandi pacchi batteria che montano all'interno, che possono prendere fuoco. È davvero un rischio? In un nuovo video vediamo una Tesla Model S che ha preso fuoco ma... ascoltate la storia per intero.

Qualche anno fa, è vero, Tesla è stata travolta da diversi casi di incendi anomali, circa una decina in varie parti del mondo, riguardanti soprattutto le sue Model S. Ci sono state delle indagini, da allora gli ingegneri Tesla così come quelli delle altre case produttrici hanno lavorato sodo per creare nuove strutture di sicurezza all'interno cui chiudere le celle agli ioni di litio ed effettivamente gli eventi si sono ridotti allo zero.

Oggi anche in caso di incendio il pacco batterie dovrebbe essere al sicuro, persino nel caso venga deformato. Cos'è successo dunque alla Model S del video prodotto da Bjorn Nyland che trovate in pagina? In questo specifico caso molto probabilmente tutto è nato da un "errore umano", con le fiamme che sono divampate direttamente dall'interno dell'abitacolo, così come ha confessato il proprietario.

Ebbene, l'auto risulta ora completamente distrutta, persino l'alluminio si è sciolto e il suo punto di fusione è di 660 gradi centigradi... il pacco batteria però è rimasto intatto, non si è incendiato e non è esploso, anche perché in questo caso dell'auto sarebbe rimasto ancora meno. Segno che la nuova ingegneria Tesla funziona ed è estremamente sicura.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
2