di

Come potete vedere dal post Twitter in fondo alla pagina, all'incirca due settimane fa c'è stato un violento incidente in Svizzera, il quale a 80 km/h ha causato la distruzione estensiva di una Tesla Model 3...

A guardare le immagini avremmo immediatamente pensato al peggio, ma il conducente che sul social risponde al nome di Mike ha specificato nella prima riga del post di essere uscito completamente illeso dall'abitacolo, e di dover ringraziare il più possibile Elon Musk e la sua compagnia. L'uomo in futuro tornerà ad acquistare vetture Tesla, questo è certo.

Il video in alto, pubblicato solo pochi giorni fa, ci permette di capire cosa sia accaduto esattamente. In pratica la Tesla Model 3 viaggiava a 80 km/h lungo una strada extraurbana quando un camion proveniente dal senso di marcia opposto, anch'esso sugli 80 km/h, ha perso una delle sue enormi ruote. Per ironia della sorte, la ruota ha preso una traiettoria molto pericolosa e difficilmente evitabile per il conducente della EV, e come risultato abbiamo assistito a un violento impatto a 160 km/h.

È chiaro quindi che se l'uomo a bordo della Model 3 si fosse trovato all'interno di una vettura molto meno sicura, le cose sarebbero potute andare in modo molto diverso: le immagini postate sul suo profilo Twitter sono particolarmente esplicative.

A proposito di sicurezza delle autovetture, ecco a voi il comportamento della Tesla Model 3 costruita a Shanghai durante un crash test. Secondo Euro NCAP le Tesla sono all'avanguardia in questo senso, per cui figurano più volte nelle classifiche relative al 2019.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
2