di

Come può una Tesla, 100% elettrica, puzzare di benzina? Beh ve lo spiega il nostro amico Matteo Valenza, protagonista di una brutta disavventura con un generatore di corrente portatile.

Già qualche tempo fa lo youtuber aveva “giocato” con diversi generatori di corrente portatili, provando a ricaricare una Model X. Questa volta era invece intento a fare un video e una live presso un’officina, con la luce saltata per motivi non ben specificati, lo youtuber bresciano ha proposto di utilizzare un generatore di corrente portatile per salvare “capra e cavoli”. Peccato solo che alla fine dei lavori qualcuno, offertosi di dare una mano, abbia riposto in malo modo il generatore all’interno della sua Tesla Model 3 Performance. Anziché sistemarlo in piedi lo ha girato su un fianco, e questo purtroppo ha permesso alla benzina stipata all’interno di fuoriuscire.

Circa un litro di benzina è così finito nel bagagliaio della Model 3 di Matteo, combinando non pochi disastri. A causa di una centralina 12V posta nel retro, utile a muovere elettricamente il portellone del bagagliaio, il carburante ha rischiato di innescare un pericoloso incendio; questo fortunatamente non è successo ma diverse zone dell’abitacolo si sono impregnate del liquido infiammabile, comprese le cinture di sicurezza posteriori che hanno trasportato la benzina fino ai sedili, bianchi, macchiandoli in modo irrimediabile. Matteo si è subito rivolto a degli esperti per provare a risolvere il tutto, la cosa però si è dimostrata più ostica di quanto si potesse immaginare e nel video di oggi trovate la sua storia...

Quanto è interessante?
1