Sfida di efficienza fra Tesla Model 3 e Polestar 2: la differenza è impressionante

Sfida di efficienza fra Tesla Model 3 e Polestar 2: la differenza è impressionante
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tesla non è apprezzata in modo omogeneo da tutti, spesso è criticata per via della qualità costruttiva delle sue auto, anche se sul fronte dell'efficienza non si può davvero accusare Elon Musk e soci di nulla, anzi. La differenza con un concorrente diretto come Polestar è lampante: mettiamo a confronto Model 3 e Polestar 2.

Ricordiamo che Polestar è il marchio 100% elettrico di Volvo Cars, brand con cui il gruppo svedese (controllato in parte dai cinesi di Geely) sta cercando di contrastare Tesla e gli altri competitor. La Polestar 2 in particolare è arrivata sul mercato come concorrente diretta della Model 3, le auto però hanno sostanziali differenze in termini di efficienza.

Prendiamo ad esempio la Polestar 2 2021 con singolo motore e cerchi da 19", capace di percorrere 434 km con una batteria da 78 kWh. La Tesla Model 3 Standard Range Plus RWD 2020 con cerchi da 19" riesce invece a percorrere 430 km con una batteria da appena 60 kWh. Con una batteria grande il 30% in meno, la Model 3 percorre solo 4 km in meno, l'1,1% di scarto.

Le cose non cambiano neppure a parità di batteria e con doppio motore, anzi: la Polestar 2 Dual Motor 2021 19" ha 401 km di autonomia con 78 kWh, la Tesla Model 3 Long Range AWD 19" offre invece fino a 537 km di autonomia con una batteria da 80 kWh. Lo scarto della batteria è dunque del 2,5%, mentre in autonomia la Tesla ha +7,1%. Anche se la Polestar 2 è una vettura ottima, a livello di efficienza gli uomini di Elon Musk sono ancora inarrivabili. In basso trovate anche delle tabelle sviluppate da InsideEVs USA. Vedremo cosa riserverà il futuro, del resto ecco come sarà il nuovo SUV elettrico Polestar 3.

Quanto è interessante?
1
Sfida di efficienza fra Tesla Model 3 e Polestar 2: la differenza è impressionante