di

Prima dell'arrivo dell'attuale Model 3 Standard Range Plus, il modo più economico per entrare nell'ecosistema Tesla con le funzionalità base di Autopilot, Elon Musk aveva lanciato una Mid-Range dalla scheda tecnica alcquanto "media", ora aggiornata per battere anche una Ferrari Testarossa.

Prima che uscisse dal listino, la Model 3 Mid-Range ha conquistato davvero una discreta base di utenti, poiché la vettura offriva una batteria Long-Range ma con qualche cella in meno, rappresentava dunque un ottimo compromesso qualità/prezzo. Alla sua uscita offriva uno 0-96 km/h possibile in 5,6 secondi, 200 km/h di velocità massima e ben 420 km di autonomia (e pensare che oggi basta una Standard Range Plus per superare i 400 km in Europa).

L'auto è stata comunque migliorata con il passare del tempo, grazie ai sempre tempestivi aggiornamenti software di Tesla, e oggi - come riferito dall'utente nukem384, possessore proprio di una Model 3 Mid-Range - le prestazioni sono decisamente migliorate. Adesso si parla di uno 0-96 km/h possibile in 4,9 secondi, con la barriera dei 5 secondi completamente abbattuta.

Questo la rende più scattante della storica Ferrari Testarossa di Maranello, considerata ancora oggi una pietra miliare motoristica, capace all'epoca d'oro di percorrere lo 0-96 km/h in 5,2 secondi, con una velocità massima di 290 km/h. Questo ci fa sicuramente capire quanto sia ormai cambiata la percezione della velocità grazie alle auto elettriche, che anche in versione berlina e "familiare" riescono a bruciare in accelerazione vecchie glorie sportive del passato...

FONTE: Teslarati
Quanto è interessante?
2