di

Tesla è per molti utenti un vero e proprio culto, guai a parlar male delle elettriche di Elon Musk, Obrist però non la pensa proprio così... L'azienda ha infatti messo le mani sulla Tesla Model 3 e l'ha fatta diventare ibrida.

L'azienda sta facendo parlare di sé per la creazione del sistema HyperHybrid, che ora ha montato in via sperimentale anche su una Tesla Model 3 100% elettrica ovviamente. Per trasformare l'elettrica di Musk in una hybrid Obrist ha rimosso completamente le batterie originali, recuperando 500 kg di peso. Successivamente ha installato dei componenti aggiuntivi lasciando però il motore elettrico originale Tesla; fra i componenti figurano una piccola batteria e un generatore Zero Vibration da 40 kW nella versione base, dal peso di circa 250 kg.

Obrist ha aggiunto anche un serbatoio da 30 litri per la benzina, così da alimentare il generatore. Un generatore in piena regola che serve a creare energia elettrica, dunque parliamo di una soluzione ibrida molto particolare, che non prevede - al contrario delle "ibride ufficiali" - di un motore termico. La tecnologia Obrist entra in funzione appena si toccano i 65 km/h, soglia altrimenti raggiungibile a zero emissioni; in questo modo l'azienda promette all'utente finale "il meglio dei due mondi", con la potenza di un motore elettrico ma senza l'ansia dell'autonomia.

Un'idea davvero particolare che potete ammirare in dettaglio nei video in pagina. La trasformazione della Model 3 è chiaramente un "atto di forza", l'obiettivo di Obrist però è un altro: l'azienda pensa che solo con una tecnologia simile si possano creare ottime auto elettriche al di sotto dei 18.000 euro, ovvero estromettendo del tutto le costose e pesanti batterie. Trovate che sia un'idea valida?

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
2
La Tesla Model 3 diventa ibrida, senza batterie e dal prezzo accessibile con Obrist