di

Le auto elettriche moderne offrono oramai un'autonomia per singola carica solitamente più che sufficiente, ma è risaputo che la tecnologia delle batterie possa in alcuni casi patire particolarmente i climi estremamente rigidi.

La Tesla Model 3 Standard Range Plus garantisce in condizioni normali un range di oltre 420 chilometri, ma il freddo estremo abbatte di certo tali dati. Il canale YouTube TESLAPEG ha però voluto verificare in modo empirico l'effettiva incidenza della temperatura sull'autonomia effettiva della berlina californiana.

Il video in alto infatti si concentra sulla guida della EV presso "una delle città più fredde al mondo", e cioè Winnipeg, in Canada. Dando un'occhiata ai dati supponiamo la città nordamericana non rientri esattamente nella lista di quelle più fredde in assoluto, ma con minime che solitamente raggiungono i -30°C può comunque mettere in difficoltà qualunque vettura.

Da parte nostra vi consigliamo di visionare per intero il video in alto approfondendo dettagli e contestualizzazione del test in strada, ma per chi non dovesse masticare bene l'inglese possiamo andare dritti al punto. Nella prova in autostrada i ragazzi di TESLAPEG hanno scoperto che la Model 3 non sia stata in grado di superare i 175,8 chilometri per singola carica (3 percento di batteria residua).

Si tratta di una cifra davvero incredibile, in quanto ammonta a meno della metà di quanto garantito dal brand di Fremont. C'è da dire però che, come indicato più volte nella clip, spesso la temperatura si è portata a -33°C, inoltre la guida a velocità autostradali non rappresenta propriamente il punto di forze delle auto elettriche.

Per avviarci a chiudere restando in tema vogliamo rimandarvi al nostro speciale sulle Tesla Model 3 con batterie LFP: la tecnologia è messa all'angolo dalle temperature rigide. Nel frattempo la compagnia di Elon Musk ha rilasciato un aggiornamento per migliorare la situazione: ecco i primi dettagli.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1