di

A differenza di molta concorrenza, Tesla ha una particolarità davvero invidiabile: il suo software è in continua evoluzione, e grazie agli aggiornamenti OTA anche i modelli più vecchi continuano a migliorare con il tempo. In attesa del rilascio del firmware V10, ecco le ultimissime novità del sistema.

Qualche giorno fa Tesla ha rilasciato l'aggiornamento pubblico 2019.32, che ha aumentato la sicurezza delle chiavi della Tesla Model S e migliorato al dinamica di guida su Model S e X commercializzate nel 2019. La versione V10 invece, che sarà rilasciata prossimamente, non è ancora pronta, gli uomini di Musk però vi stanno lavorando alacremente insieme agli utenti Early Access.

Proprio uno di questi, Kim del canale YouTube Like Tesla, ha realizzato un video sulle ultime novità riguardanti Smart Summon ed Enhanced Summon - ma non solo. Sembra che Smart Summon sia più reattivo all'avvio della procedura, una funzione che vi permette di richiamare la vettura all'interno di un parcheggio. I cambiamenti hanno riguardato anche l'interfaccia dell'app per smartphone, utile a chiamare l'auto e a visualizzare la velocità a cui si sposta in autonomia - circa 6,5 km/h massimo.

Tesla ha migliorato anche la sterzata, ora più precisa e meno meccanica, con lo schermo centrale che mostra le indicazioni turn-by-turn appena Smart Summon entra in funzione. Ricordiamo che attualmente Smart Summon non si può utilizzare in Europa, poiché l'UE limita il funzionamento del "comando radio" a soli 6 metri, il che è abbastanza inutile; negli USA invece si può "comandare" l'auto entro 45 metri, solo così la funzione ha un senso. Speriamo che questi paletti decadono molto presto nel nostro continente.

FONTE: Teslarati
Quanto è interessante?
1