Tesla e la Modalità Ombra: così la flotta raccoglie dati su semafori e stop

Tesla e la Modalità Ombra: così la flotta raccoglie dati su semafori e stop
di

Il prossimo anno la guida autonoma di Tesla farà ufficialmente il suo debutto, il sistema però è ancora in sviluppo e tutti gli utenti del marchio stanno silenziosamente contribuendo grazie a una Modalità Ombra.

Chiamata in inglese Shadow Mode, questa particolare modalità permette agli sviluppatori Tesla di ricevere informazioni dal "mondo reale" da tutta la flotta in circolazione. Al momento il lavoro è focalizzato sul fermare l'auto ai segnali di Stop e ai semafori: "Attualmente questa feature sta lavorando in Shadow Mode su tutte le auto della nostra flotta, cosa che ci permette di confrontare il nostro algoritmo con la guida e le strade reali" ha dichiarato proprio Tesla.

La fase di Stop di fronte ai cartelli stradali e ai semafori è ovviamente una funzione chiave del pacchetto Full Self-Driving, Tesla non può permettersi errori, anche in vista dei suoi robotaxi autosufficienti - e certamente grazie all'aiuto silenzioso della community sarà più semplice e veloce raggiungere risultati concreti.

Ovviamente gli utenti non si accorgono di nulla, la loro esperienza non cambia nel modo più assoluto per ora, la loro auto raccoglie comunque preziose informazioni da confrontare con i dati "da laboratorio" - un vantaggio per Elon Musk e soci non da poco rispetto alla concorrenza. Ricordiamo del resto che tutte le nuove Tesla Model 3 hanno già tutto l'occorrente per la guida autonoma, dai chip per i calcoli in real-time ai sensori, in futuro sarà necessario soltanto aggiornare il software per avere il Full Self-Driving completo - leggi e regole statali ed europee permettendo.

FONTE: Teslarati
Quanto è interessante?
3