Tesla lavora a batterie ibride al litio metallico per aumentare l'autonomia

Tesla lavora a batterie ibride al litio metallico per aumentare l'autonomia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il futuro dell'automotive è quasi certamente elettrico, le BEV (auto elettriche a batteria) stanno facendo passi enormi anno dopo anno, il mercato però è ancora in attesa del lancio delle batterie definitive. Tesla dal canto suo sta lavorando a nuove batterie ibride agli ioni di litio e al litio metallico.

Guardando alle grandi batterie per auto, sono diversi i fronti di ricerca aperti. Abbiamo le batterie a stato solito, oppure le batterie Li-S, che promettono 2.000 km di autonomia con una singola carica. Tutte novità ancora in stato di sviluppo, non adatte alla commercializzazione di massa, presto o tardi però arriverà un nuovo standard. Tesla sta lavorando ad esempio a batterie ibride, agli ioni di litio e celle di litio metallico insieme. Una soluzione probabilmente solo di passaggio ma che potrebbe comunque aumentare l'autonomia delle auto a parità di ingombro/peso: secondo i ricercatori Tesla, se una normale batteria agli ioni di litio è in grado di offrire (ad esempio) 400 km, una batteria ibrida potrebbe arrivare a 480 km.

Questo portando la densità di energia a 890 Wh per litro, a differenza dei 720 Wh/l dei soli ioni di litio. A parità di ingombro dunque aumenta la capacità di energia che è possibile stoccare. Queste batterie ibride sarebbero capaci di durare maggiormente nel tempo, degradandosi meno delle cugine agli ioni di litio. Certo non è ancora chiaro quando e se Tesla userà questa tecnologia sulle sue vetture, siamo ancora agli stati iniziali dello sviluppo ma è comunque un'idea alternativa... pur di recuperare autonomia siamo pronti a qualsiasi novità.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
Tesla lavora a batterie ibride al litio metallico per aumentare l'autonomia