Tesla lancia il Wall Connector di nuova generazione con WiFi integrato

Tesla lancia il Wall Connector di nuova generazione con WiFi integrato
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il modo più veloce di ricaricare un’auto elettrica è certamente quello di connetterla a una colonnina pubblica Fast Charge, tuttavia il metodo più comodo potrebbe essere quello della ricarica casalinga. Quasi ogni grande produttore offre infatti un wallbox da installare a casa, Tesla compresa, che oggi ha lanciato una nuova versione.

Sin dalla sua prima interazione il Wall Connector di Tesla si è dimostrato un ottimo oggetto di design, utile a caricare velocemente (per quanto la rete casalinga possa permettere) la propria vettura in garage o in cortile. Ebbene oggi la società californiana ha rilasciato una nuova versione aggiornata, completa finalmente di WiFi.

L’esperienza dunque si arricchisce ulteriormente, con la connessione che serve a ricevere notifiche sullo smartphone quando la carica è stata completata, nuovi aggiornamenti software over-the-air, ottenere assistenza remota quando necessario.

Dal punto di vista tecnico invece non aspettatevi grandi cambiamenti rispetto alla precedente versione: ricarica fino a 70 km in un’ora a 11,5 kW, è compatibile con Model 3, S e X e qualsiasi impianto elettrico, può essere installato all’interno come all’esterno, ha un cavo di 5 metri e mezzo e possiede appunto il WiFi 2.4 GHz 802.11 b/g/n. Negli USA il nuovo Tesla Wall Connector è prezzato 500 dollari, in Italia potrebbe sostituire l’attuale a 530 euro.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
TeslaTeslaTeslaTeslaTeslaTeslaTeslaTeslaTeslaTesla