Tesla è inarrestabile: il brand sta per mantenere una promessa fatta nel 2016

Tesla è inarrestabile: il brand sta per mantenere una promessa fatta nel 2016
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Proprio in pieno stile Tesla, Elon Musk nel 2016 mise nero su bianco degli obiettivi assolutamente folli per quel momento storico. In un discorso con gli analisti il CEO della compagnia rimarcò infatti la necessità di raggiungere quota 1 milione di veicoli prodotti ogni anno nello scetticismo generale degli astanti.

Adesso è facile farsi beffe di quegli analisti, ma bisogna prendere in considerazione che nel 2016 Tesla costruì appena 50.500 vetture. A ogni modo, nonostante la pandemia di coronavirus sia ancora dilagante, in questo 2020 Elon Musk potrebbe anche riuscire a tener testa alla promessa fatta anni addietro.

Nel corso del mese di aprile la produzione veicolare nordamericana fu praticamente arrestata: dalla capacità di un milione di veicoli al mese gli stabilimenti sfornarono soltanto 5.000 esemplari. Da allora però la situazione è ampiamente migliorata e, mentre la stragrande maggioranza dei produttori non è ancora riuscita a recuperare dal disastro, Tesla e altri brand elettrici stanno già facendo benissimo.

Il Q3 2020 è stato infatti un intervallo di tempo da ricordare per Musk in quanto ha settato un nuovo record per la casa automobilistica californiana: è il miglior trimestre della sua storia in termini di vendite. In questo momento, nonostante il pessimo Q2 per tutta l'industria automotive, Tesla dovrebbe aver superato quota 320.000 veicoli consegnati, e di questo passo oltrepassare la soglia dei 500.000 potrebbe risultare essere piuttosto facile.

Detto questo, e sperando che il 2021 possa veder calare sensibilmente la curva dei contagi, entro breve tempo vedremo gli effetti della produzione massiva della nuova Gigafactory di Shanghai e dell'imminente inaugurazione di Giga Berlin: l'enorme stabilimento europeo del brand. In base a come abbiamo descritto queste linee produttive, avrete intuito i loro volumi produttivi i quali, se corrisposti da una domanda sufficiente, potrebbero portare a una riduzione sensibile dei tempi di consegna in Europa e Asia e ad una conseguente esplosione delle vendite. Che il 2021 sia l'anno buono per Tesla ed Elon Musk?

Avviandoci verso la conclusione vogliamo informarvi circa una nuova funzionalità che potrebbe presto fare il suo debutto sulle EV californiana: stiamo parlando dell'inquadratura a volo d'aquila, disponibile con pacchetto Full Self-Driving (in Italia costa 7.500 euro).

FONTE: tesla
Quanto è interessante?
2