Tesla: "Il coronavirus non ritarderà il completamento della Gigafactory 4"

Tesla: 'Il coronavirus non ritarderà il completamento della Gigafactory 4'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tesla non si arresta. Continuano a pieno regime i lavori di costruzione della Gigafactory 4, la prima europea, proprio nel cuore del continente nei pressi dell'area di Berlino. L'azienda si aspetta di andare avanti con la tabella di marcia preventivata nonostante la pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo.

Abbiamo visto in questi giorni che il Governo tedesco ha scelto un approccio molto diverso rispetto a quello italiano. Va anche detto, che la pandemia si sta diffondendo da meno tempo nel Paese, motivo per cui non è inverosimile che nei prossimi giorni il Governo federale decida di adottare misure più drastiche.

Sta di fatto che ad oggi procede tutto regolarmente. Addirittura la posa della prima pietra dello stabilimento Tesla di Berlino è prevista per il prossimo mese. L'azienda non ha in programma nessun posticipo per il momento.

Sembra che nemmeno le proteste degli ambientalisti abbiano rallentato più di troppo il piano di costruzione. Un tribunale tedesco aveva brevemente congelato i lavori dopo che alcuni movimenti ambientalisti avevano sostenuto che i lavori di Tesla rischiassero di mettere in pericolo la fauna locale. Tesla ha dovuto organizzare a sue spese il trasferimento di alcune colonie di formiche che avevano la loro casa proprio nel sito del cantiere della Gigafactory 4.

Laddove la tesi ottimistica di Tesla avesse fondamento, la Gigafactory 4 entrerebbe a pieno regime a luglio del 2021.

Quanto è interessante?
2