Tesla: Elon Musk vuole pagare i clienti in caso di appuntamenti riprogrammati

Tesla: Elon Musk vuole pagare i clienti in caso di appuntamenti riprogrammati
di

Vi è mai successo che un appuntamento programmato da giorni salti all'improvviso per cause non imputabili a voi? Questo è quanto accaduto recentemente ad un utente di Tesla che, lamentandosi per il servizio, ha suscitato l'interesse proprio di Elon Musk che ha voluto così proporre un'iniziativa per la sua casa automobilistica.

Se da un lato i costi per i Supercharger stanno aumentando in Europa, dall'altra Tesla vuole migliorare i servizi offerti alla propria clientela, a partire dal miglioramento nell'evasione degli ordini. Recentemente un possessore dell'auto elettrica ha effettuato un reclamo su Twitter lamentandosi dell'esperienza con l'assistenza che ha riprogrammato il suo appuntamento, organizzato due settimane addietro, entro 24 ore.

Il vero problema segnalato dall'utente, in ogni caso, consisterebbe nella richiesta di Tesla che pretenderebbe una spesa di 100 dollari per cambiare l'appuntamento nelle prossime 24 ore. Lo stesso Elon Musk è intervenuto sulla faccenda in risposta al cliente ribadendo come dovrebbe essere l'azienda a rimborsare di 100 dollari -e non viceversa- quando il preavviso avvenga con meno di 24 ore dall'appuntamento.

La sede nordamericana di Tesla, inoltre, starebbe puntando a migliorare l'esperienza del servizio per fornire un servizio entro un'ora ad almeno il 50% dei reclami. E voi, invece, cosa ne pensate di questa situazione? Diteci la vostra opinione a riguardo, come di consueto, con un commento nell'apposito riquadro qua sotto.

Quanto è interessante?
1