Tesla denunciata da JP Morgan per tweet di Elon Musk: la multa sarebbe salatissima

Tesla denunciata da JP Morgan per tweet di Elon Musk: la multa sarebbe salatissima
INFORMAZIONI SCHEDA
di

JP Morgan Chase & Co ha appena denunciato Tesla per alcuni tweet infamanti del suo fondatore, Elon Musk. Il colosso bancario americano chiede risarcimenti per 162,2 milioni di dollari dovuti all'infrangimento di un accorto siglato nel 2014 tra le due società. Nello specifico si tratta di warrant venduti da Tesla a JP Morgan.

In pratica i warrant conferiscono la possibilità al proprietario di comprare le azioni di una società ad uno "strike price" e ad una data definiti. In base a quanto riportato alcune ore fa dall'agenzia Reuters, il problema concerne il modo con il quale JP Morgan ha modificato il prezzo dei suoi warrant nel 2018. La banca afferma che i warrant implicassero la possibilità di modificare il prezzo come sistema di protezione contro i cambiamenti economici che potessero scaturire da imponenti acquisti o cessioni inerenti Tesla.

Sempre secondo JP Morgan, Elon Musk avrebbe agitato le acque nel 2018 quando parlò di rendere privata Tesla a 420 dollari per azione. Un paio di settimane dopo il CEO del produttore di auto tornò sui suoi passi, ma JP Morgan dovette modificare più volte i propri piani per seguire i trend innescati da Musk.

Nel 2019 Tesla si riferì ai vari "aggiustamenti" come a strategie di opportunità atte a sfruttare la volatilità delle azioni TSLA in borsa. Per JP Morgan però la compagnia non avrebbe informato come di dovere prima di effettuare le sue mosse (poco dopo Morgan Stanley declassò le azioni Tesla a Sell). "Nonostante gli aggiustamenti di JP Morgan fossero appropriati e previsti dal contratto, Tesla ha evidentemente ignorato in pieno i vincoli contrattuali con JP Morgan."

I warrant in questione sono scaduti alcuni mesi fa, nel bel mezzo di un periodo di forte crescita del prezzo delle azioni, ma adesso la compagnia finanziaria chiede la restituzione della sua quota come da contratto.

A ogni modo neanche questo periodo rappresenta una fase di calma per il valore delle azioni TSLA in borsa. Elon Musk sta vendendo le sue quote per circa 21 miliardi di dollari di cessioni in seguito ad una promessa fatta attraverso un sondaggio su Twitter alcune settimane fa.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3