di

Chiunque abbia seguito la presentazione live del Tesla Cybertruck ricorderà il test di rottura del finestrino con una palla metallica. Il vetro non resistette all'impatto e andrò in frantumi, anche se la sfera non penetrò nell'abitacolo. Ma a quanto pare una vecchia BMW può far meglio di così.

Il canale YouTube TestMan 110 ha infatti provato a replicare il test su una vecchia ammiraglia BMW, anche se con mezzi leggermente diversi. Il risultato è stato piuttosto sorprendente e lo potete verificare voi stessi: nonostante i ripetuti impatti del grosso martello contro il finestrino quest'ultimo ha assorbito benissimo gli urti senza rompersi.

Tutto questo nonostante il Cybertruck sia stato pubblicizzato come indistruttibile e solidissimo, cercando di differenziare la campagna marketing rispetto a quelle dei produttori rivali. Ad ogni modo il veicolo pesante di Elon Musk gode di altri punti di forza. Per la versione top di gamma parliamo di uno 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi e di un'autonomia per singola carica che può raggiungere gli 800 km. Entrambe sono garantite da una enorme pacco batterie e dalla presenza di una configurazione a tre motori elettrici e trazione all-wheel drive. La produzione regolare inizierà dai primi mesi del 2021, e altre versioni sono attese per la fine dello stesso anno.

A proposito di veicoli robusti vi rimandiamo ad un fantastico Kettenkrad in ottime condizioni. Si tratta di un veicolo prodotto dalla Germania nazista per scopi militari ed è una via di mezzo tra una motocicletta ed un carro armato.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1