E se il Tesla Cybertruck fosse più 'morbido' e meno squadrato? Ecco come sarebbe

E se il Tesla Cybertruck fosse più 'morbido' e meno squadrato? Ecco come sarebbe
di

E' ufficialmente terminato il conto alla rovescia: lo scorso 30 novembre è scattata la prima consegna del Tesla Cybertruck, il pick-up elettrico fortemente voluto da Elon Musk, nonché la vettura più chiacchierata di sempre.

Da giovedì scorso, 30 novembre, ci sono quindi 12 fortunati che possono guidare tutti i giorni il Tesla Cybertruck, un primo piccolo inizio verso una consegna di massa, con l'obiettivo di sfornare migliaia di pick-up green ogni anno per il prossimo periodo.

L'ultima nata in casa Tesla ha senza dubbio diviso le masse a metà: da una parte chi apprezza il suo design fuori dagli schemi e futuristico, dall'altra invece chi storce il naso, non dicendosi affatto convinto dall'aspetto estetico dello stessa.

Sul web sono quindi piovute una serie di reinterpretazioni grafiche per provare a migliorare il design del Cybertruck, a cominciare da quella di Dejan Hristov, un artista automobilistico virtuale indipendente originario di Skopje, della Macedonia del Nord, che ha deciso di addolcire le forme originali, con delle linee ampie e fluide, una serie di curve e onde dove vi sono invece spigoli e linee dritte.

Fra le novità rispetto al modello originale spicca senza dubbio l'ala posizionata sul posteriore, un po' inutile ma che comunque regala al tutto quella sensazione "racing" che non guasta mai. Inoltre la coda risulta essere meno pronunciata rispetto a quella originale, e per questo le proporzioni appaiono più aggraziate rispetto al Cybertruck che invece uscirà dalla GigaTexas.

Preferite il pick up originale o quello pensato da Hristov? Fatecelo sapere nell'apposito spazio commenti nel frattempo gli analisti si spaccano sulle previsioni di vendita del nuovo camioncino di Elon Musk, anche se la maggior parte ritiene che sarà complicato che il Cybertruck ripercorra il grande successo ad esempio della Model 3 e della Y nel mondo.

Giorgetto Giugiaro, di contro, è convinto che alla fine venderà, pur essendo lo stesso pick-up né bello né brutto, rappresenta un qualcosa di unico che senza dubbio convincerà gli automobilisti a spendere i loro soldi.