Tesla Cybertruck all'asta per 244.000 dollari: ad acquistarlo... un concessionario Porsche

Tesla Cybertruck all'asta per 244.000 dollari: ad acquistarlo... un concessionario Porsche
di

Attorno al mondo Tesla possono accadere cose strane, del tipo: un milionario USA compra uno spot contro Tesla al Superbowl, subito dopo acquista due Roadster (true story). Ora abbiamo una nuova storia che riguarda un concessionario Porsche.

Di recente un Tesla Cybertruck è spuntato in vendita sul sito Cox Automotive. Parliamo di un veicolo nuovo di zecca, del resto le consegne del pick-up elettrico sono iniziate soltanto lo scorso 30 novembre 2023. A che prezzo? Questo in vendita è stato pagato in origine 120.000 dollari, la vendita però è stata un successo: alla fine è stato ceduto per 244.000 dollari, circa 225.000 euro al cambio attuale.

Vi starete domandando: non si poteva semplicemente ordinare un nuovo Cybertruck pagandolo meno della metà? In realtà no: si tratta di un veicolo Foundation Series, un modello Full Optional AWD con due motori che Elon Musk ha costruito solo durante la primissima fase di lancio e che ora risulta già esaurito, dunque chi lo ha acquistato per rivenderlo ha fatto un affare. Ma chi lo ha comprato? Qui arriva la parte più divertente della storia, che in parte vi abbiamo già spoilerato nel titolo e nell’introduzione: ad acquistare il Cybertruck sembra sia stato un rivenditore Porsche della Florida, a sud di Orlando.

La questione è interessante anche per un altro motivo: con questo “precedente”, altri proprietari di Cybertruck potrebbero decidere di mettere in vendita il loro pick-up, pur avendolo atteso per anni dal fatidico 2019. Un così facile e alto profitto potrebbe effettivamente far gola, non bisogna dimenticare però che Tesla fa firmare una clausola agli acquirenti del Cybertruck, proprio per scongiurare storie come questa. Chiunque voglia vendere il proprio pick-up deve prima contattare Tesla e chiedere alla società se ha voglia di ricomprarlo; se Tesla dice di no, allora il veicolo può essere venduto senza problemi.

Violare la clausola può portare a due conseguenze: la prima è un’ammenda da 50.000 dollari, la seconda vede Tesla in grado di chiedere indietro tutto il profitto extra scaturito dalla vendita, a seconda di quale cifra sia più alta. In questo caso, Tesla potrebbe richiedere al proprietario i 124.000 dollari di profitto realizzati con la vendita, a oggi però non si è ancora verificato alcun caso simile, Elon Musk non ha ancora trascinato nessuno in tribunale. Almeno per ora...

FONTE: Carscoops

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi