Tesla ha chiuso coi Bitcoin? Elon Musk potrebbe averlo suggerito

Tesla ha chiuso coi Bitcoin? Elon Musk potrebbe averlo suggerito
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il CEO di Tesla Elon Musk è sempre molto attivo su Twitter, e nel corso della giornata di ieri si è lanciato in una serie di meme che potrebbero aver suggerito un allontanamento definitivo della casa automobilistica californiana dal Bitcoin: la criptovaluta più famosa (e cara) al mondo.

L'intero mondo delle criptovalute sta vivendo un periodo di fortissima volatilità, ma quando Tesla nel dicembre del 2020 acquistò 1,5 miliardi di dollari di Bitcoin, quando la moneta aveva una popolarità e un'inerzia nella crescita davvero eccezionali. Successivamente Tesla si avvicinò ancora di più alla valuta rendendo possibile ai consumatori l'acquisto di una vettura elettrica attraverso di essa.

Proprio in quell'istante il Bitcoin compì un altro balzo verso l'alto, ma la luna di miele con Tesla durò pochissimo: dopo pochi giorni Elon Musk diede un colpo di spugna agli acquisti in Bitcoin provocando un pesante crollo del suo valore, che dai 64.000 dollari per unità passò a meno di 40.000 dollari. Musk giustificò la mossa con ragioni di natura ambientale, poiché pare che il mining di Bitcoin stia diventando un buco nero in grado di inghiottire quantità enormi di energia:"Siamo preoccupati dal rapido incremento nell'uso di combustibili fossili per il mining di Bitcoin e per le transazioni, specie il carbone, il quale è contraddistinto dal peggiore livello di emissioni tra i combustibili. Le criptovalute sono un'ottima idea su più livelli, e crediamo abbiano un futuro promettente, ma questo non può realizzarsi a discapito dell'ambiente."

A ogni modo, Tesla detiene ancora una grossa quantità di Bitcoin, che dagli 1,5 miliardi di dollari iniziali hanno col tempo acquisito un valore di 2,8 miliardi di dollari in base ai report. Nonostante le recenti flessioni la compagnia ha ribadito di non voler vendere la valuta, e magari di reintrodurla come metodo di pagamento in caso di miglioramenti dal punto di vista ambientale.

Ieri però, come potrete notare voi stessi dando un'occhiata in fondo alla pagina, Musk ha cominciato a pubblicare dei tweet malinconici con l'hashtag #Bitcoin e, seppure possa trattarsi di semplice ironia, in reazione la criptovaluta è crollata del 6 percento in poche ore.

In attesa di ricevere più informazioni nel merito della questione potreste dare un'occhiata ad un interessante sondaggio sul futuro dei pickup negli Stati Uniti: i modelli elettrici dominano la scena, e il testa a testa fra Tesla Cybertruck e Ford F-150 Lightning sta per entrare nel vivo.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
0