Tesla calcola l'autonomia tenendo conto del vento, della densità dell'aria e non solo

Tesla calcola l'autonomia tenendo conto del vento, della densità dell'aria e non solo
di

Determinare l'autonomia reale di un'auto elettrica è molto difficile, poiché è un elemento che dipende da tantissimi fattori. Tesla avrebbe sviluppato un sistema di calcolo più preciso del solito, capace di tenere conto di fattori solitamente esclusi.

Ogni BEV sul mercato ha un range stimato visualizzato sul quadro strumenti, molti però chiamano questo sistema "indovinometro", poiché si tratta di stime, valori che possiamo cambiare repentinamente in base al nostro stile di guida, alla velocità, ai cerchi, al vento e così via. Tesla starebbe lavorando per rendere questo "indovinometro" un po' più preciso, tenendo conto per l'appunto del vento esterno, della densità dell'aria e molto altro.

Importanti cambiamenti alla UI sono stati ritrovati all'interno del nuovo software 2022.8.2, come svelato dall'hacker Tesla "green". In un recente tweet si legge: "Ora il calcolo dell'autonomia di viaggio tiene conto anche dei venti contrari, della densità dell'aria e dell'umidità quando questi dati sono disponibili", per il momento infatti questi calcoli aggiuntivi potrebbero essere disponibili soltanto in Cina.

Sembra sia la prima volta che un produttore aggiunge in maniera esplicita questi elementi al calcolo dell'autonomia, anche se è una feature che pare funzionare solo quando si imposta il navigatore interno di Tesla da un punto A a un punto B, così che il sistema possa leggere i dati relativi a quella determinata area o zona. Se non impostiamo alcun viaggio la vettura ovviamente non può sapere a cosa andiamo incontro, aspettiamo però di saperne di più.

Se il mondo Tesla vi incuriosisce, non perdete i nostri cinque motivi per cui comprare una Tesla Model Y, oppure gli 11 errori da evitare acquistando una Tesla.

Quanto è interessante?
2