Tesla bocciata all'esame qualità: le sue auto sono le ultime della classe

Tesla bocciata all'esame qualità: le sue auto sono le ultime della classe
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tesla è in attività da poco meno di 17 anni e, nonostante la tanta strada percorsa con i motori elettrici e il software di assistenza (settori in cui primeggia senza grossi segreti), ha ancora qualcosa da sistemare in ambito materiali e qualità generale. Addirittura su questo piano potrebbe essere "l'ultima della classe".

A dirlo non siamo noi ovviamente ma uno studio pubblicato da J.D. Power che analizza 233 problemi differenti nei primi 90 giorni di proprietà. Nove le categorie analizzate: clima, assistenza di guida, esperienza di guida, esterni, funzionalità/controlli/display, infotainment, interni, motori e sedili.

Non si parla di modelli singoli ma di brand in generale, andiamo così a scoprire - secondo i dati rivelati - che Dodge e Kia primeggiano con un punteggio di 136 (dove il più basso è il migliore), a ruota seguono Chevrolet e Ram a 141, poi Genesis a 142. Volkswagen ha ottenuto 152 mentre Hyundai 153, Ford 174 e così via, potete vedere la lista completa appena in basso.

La media del mercato è 166, dunque ci sono diversi brand che hanno punteggi migliori di questo dato medio, ce ne sono però anche molti altri che ne hanno di peggiori - e fra questi c'è anche Tesla, in fondo alla classifica con un punteggio di 250. Purtroppo per l'azienda californiana è risaputo che i materiali interni utilizzati soprattutto per Model 3 e ora Model Y non sono al top del mercato, con molti utenti che lamentano difetti e altri problemi minori.

Minori sì ma comunque fastidiosi, che forse su auto da 40.000+ euro non dovrebbero esserci... speriamo che gli uomini di Elon Musk possano correggere anche questo aspetto con le nuove generazioni.

Quanto è interessante?
1
Tesla bocciata all'esame qualità: le sue auto sono le ultime della classe