Tesla è aperta a fusioni con altri produttori, parola di Elon Musk

Tesla è aperta a fusioni con altri produttori, parola di Elon Musk
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nonostante un periodo finanziariamente complicato, passato nel corso del 2018, oggi Tesla è una società forte e proiettata a un futuro prospero. Elon Musk però potrebbe non accontentarsi dei propri muscoli e firmare qualche succoso contratto di fusione con altri produttori.

A dirlo è stato proprio il CEO della compagnia californiana, che in Germania ha ricevuto un Axel Springer Award. Nel corso di un’intervista rilasciata a Mathias Döpfne, incalzato dalla domanda “Sarebbe una seria opzione acquistare un altro produttore auto?” Musk avrebbe risposto: “Non saremo certo noi a iniziare relazioni ostili, se qualcuno però pensa che sia una buona idea fondersi con Tesla, siamo pronti a parlarne”.

La questione, com’è facile immaginare, è molto interessante e apre a scenari davvero curiosi. Dal punto di vista prettamente finanziario, effettivamente a oggi la società di Elon Musk avrebbe le forze per acquisire vari competitor del mercato, per quale motivo però dovrebbe farlo? Per acquisire nell’immediato nuovi impianti di produzione? Per aumentare i volumi di vendita?

Come abbiamo visto in questi ultimi anni, Tesla preferisce di gran lunga costruire da zero le sue fabbriche: da Fremont e Berlino, passando per Shanghai, Elon Musk ha sempre costruito tutto dalle fondamenta, così da avere impianti all’avanguardia e adatti all’assemblaggio elettrico. Una eventuale fusione con terzi dunque è al momento alquanto improbabile, Tesla però non ha chiuso le porte all’eventualità, vedremo cosa succederà.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
Tesla è aperta a fusioni con altri produttori, parola di Elon Musk