Tesla ammette:'La Guida Autonoma può fare la cosa sbagliata al momento sbagliato'

Tesla ammette:'La Guida Autonoma può fare la cosa sbagliata al momento sbagliato'
di

L'attesissima Guida Autonoma completa (Full Self-Driving) di Tesla è finalmente arrivata, almeno in versione Beta, ed è già in uso da parte di molti clienti della casa automobilistica californiana residenti negli Stati Uniti.

Ovviamente, spinti dall'eccitazione, gli automobilisti hanno cominciato a condividere sul web numerosi scatti e registrazioni della funzionalità. Questa sembra comportarsi benissimo nonostante l'uscita anticipata in versione Beta, ma sia il brand che l'NHTSA consigliano di non distrarsi al volante.

Il nuovo aggiornamento, denominato "Autosteer for city streets" (sterzata automatica in città) permette agli utenti ad accesso anticipato di attivare l'opzione che consente alla macchina di agire in modo ancora più autonomo, in quanto questa è in grado di raggiungere una destinazione preimpostata senza la necessità dell'intervento umano. Ciò implica tutta una serie di azioni che il sistema deve svolgere in modo autonomo, come le sterzate, le frenate davanti ai segnali di stop e ai semafori e la reazione agli altri utenti della strada.

Alcuni automobilisti hanno però ricevuto un messaggio dalla vettura stessa il quale, riferendosi alla Guida Autonoma, recita:"potrei fare la cosa sbagliata al momento sbagliato", suggerendo al conducente di prestare attenzione alla strada davanti a sé, e di non distrarsi sentendosi troppo al sicuro.

Le Model S ed X non hanno alcun sistema per monitorare lo stato d'allerta del conducente, mentre la telecamera nell'abitacolo della Model 3 non è ancora stata attivata, quindi Tesla non ha alcun modo per riconosce i casi nei quali l'automobilista non presti abbastanza attenzione. Pertanto, l'invio del messaggio è stato obbligatorio per la compagnia.

Avviandoci a concludere vogliamo mostrarvi le prime ed impressionanti testimonianze in merito al funzionamento della Guida Autonoma completa del produttore statunitense. A quanto pare ci stiamo dirigendo in fretta verso un futuro predetto già parecchi anni fa: le auto forse non voleranno, ma di sicuro si guideranno da sole.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
1