Tesla aggiorna le stazioni Supercharger in Europa portandole a 150kW

Tesla aggiorna le stazioni Supercharger in Europa portandole a 150kW
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A partire da ieri Tesla ha iniziato ad aggiornare le stazioni di ricarica Supercharger in Europa portandole ad una potenza di 150kW. L'azienda ha spiegato che l'intero roll-out di aggiornamento sarà concluso entro una settimana. Ora Tesla si prepara ad inaugurare anche la prima stazione V3 Supercharger europea.  

Prima dell'aggiornamento software iniziato in questi giorni, le colonnine per la ricarica di Tesla raggiungevano i 120kW. A poter beneficiare della nuova ricarica rapida sono i modelli più recenti della Model S e X, assieme alle Model 3 Long Range/Performance.

A garantire una prestazione in fase di ricarica ancora più comoda e complessivamente superiore si aggiunge, poi, la feature On-Route Battery Warmup. Di cosa si tratta?

Quando il navigatore viene impostato per la rotta verso una stazione Supercharger, il veicolo inizia in modo intelligente a pre-riscaldare le batterie, in modo da assicurare che una volta che il veicolo sia giunto a destinazione, le batterie saranno già nella temperatura ottimale per una ricarica del 25% più rapida.

Tesla ci ha anche spiegato con un comunicato giunto in redazione che entro la fine del 2019 sarà aperta la prima stazione Supercharger V3 europea da 250kW (contro i 150kW attuali, e i 120kW pre-update). Se l'aggiornamento di queste ore è semplicemente lato software, la nuova stazione avrà invece una infrastruttura completamente rinnovata.

Tesla ha recentemente reso disponibili diverse nuove stazioni Supercharger in tutto il mondo, Italia inclusa.

Quanto è interessante?
3