di

Dopo la notte sotto tono in cui Elon Musk ha diffuso i dati finanziari di Tesla relativi al 2021, senza annunciare nuovi prodotti per il 2022, la società californiana ha continuato ad aggiornare la sua Guida Autonoma Completa in attesa di una Public Release. Ecco come si comporta la versione 10.9 del Full Self Driving Beta.

Sul web ci sono ormai centinaia di video che i beta tester hanno pubblicato nel corso dell'ultimo anno e mezzo, da diverse città degli Stati Uniti. Questa volta ci troviamo a fare un giro nella città di Detroit, con il sistema che si è dimostrato ancora più preciso e accurato della versione 10.8. Per riassumere in breve: quando il sistema funziona, lo fa molto bene, quando invece sbaglia qualcosa diventa alquanto spaventoso e bisogna fare attenzione.

Dopo una prima fase che ha coinvolto un numero estremamente ridotto di utenti Tesla, l'azienda ha di recente aperto la sua Beta a una fetta di pubblico più ampia servendosi del Safety Score (Tesla lancia il Safety Score) e deve ormai prepararsi al lancio pubblico - che potrebbe avvenire già fra diverse settimane.

Del resto Elon Musk ha già scaldato i motori alzando il prezzo del suo pacchetto Full Self Driving e portandolo a 12.000 dollari. In Europa, e dunque in Italia, la Guida Autonoma Completa è rimasta a 7.500 euro, questo però perché le funzionalità avanzate del sistema non arriveranno nel vecchio continente in contemporanea con gli USA a causa delle regolamentazioni più stringenti dell'UE in materia di Guida Autononma.

Quanto è interessante?
2