Tesla abbassa il prezzo della Model 3 e Y: le EV di Elon Musk costano sempre meno

Tesla abbassa il prezzo della Model 3 e Y: le EV di Elon Musk costano sempre meno
di

Non molto tempo fa le Tesla Model 3 hanno ricevuto dei tagli di prezzo interessanti sia negli Stati Uniti ma soprattutto in Giappone, per cui la compagnia californiana sta diventando sempre più competitiva, anche rispetto alle vetture tradizionali.

Se consideriamo gli incentivi statali, attivi non soltanto in Italia ma anche in altri Paesi d'Europa e del mondo, le macchine a batteria stanno cominciando a risultare appetibili come mai prima d'ora. Adesso a diventare più economiche sono le Model 3 e Model Y nelle varianti Long Range con trazione integrale, che sul suolo statunitense passano rispettivamente da 46.990 dollari a 45.990 dollari e da 49.990 dollari a 48.990 dollari.

Per molti questi sconti possono risultare minimi, ma calcolando la costanza con la quale i modelli elettrici di Elon Musk ricevono revisioni al prezzo, basterebbe tornare sei mesi indietro per trovare prezzi ben più elevati. Oltretutto, solo una settimana fa la Model 3 Standard Range Plus è passata da 37.990 dollari a 36.990 dollari, mentre la Model Y Standard Range si è spostata da 41.990 a 39.990 dollari.

Dando un'occhiata veloce al configuratore ufficiale italiano ci accorgiamo del fatto che né Model 3 né Model Y abbiano ricevuto un ritocco economico verso il basso, ma non è strampalato supporre che lo scalino d'ingresso della Model Y possa ridursi sensibilmente in concomitanza con la piena operatività della Gigafactory di Berlino (l'avvio produttivo è imminente), d'altra parte per quanto concerne la Model 3 la situazione è un po' più fosca. Allo stato attuale dei fatti i prodotti di Elon Musk costano molto di più in Europa che nel resto del mondo, ma speriamo che la cosa possa cambiare nel prossimo futuro.

Nel frattempo il marchio di Fremont sta puntando tutto sul miglioramento dell'Autopilot avanzato (ecco una testimonianza dell'effettiva efficienza), sull'incremento della qualità degli interni di tutti i suoi modelli (Model Y ma soprattutto Model S) nonché sull'espansione della gamma verso il basso per andare a coprire ogni fascia di pubblico e segmento di mercato. Secondo una previsione però tutto questo non basterà a tenere il brand al primo posto fra i produttori di veicoli elettrici: ecco chi andrà a scavalcarlo.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
1