di

Il Ford Explorer che vedete in questo video sembra una balena spiaggiata, ed è effettivamente così. La conducente alla guida del fuoristrada americano non se l’è sentita di proseguire lungo la strada parecchio dissestata e ha deciso di fare inversione nel posto meno opportuno, al punto da dover richiedere l’assistenza di un soccorso.

Nel video caricato da Matt’s Off Road Recovery, veniamo a sapere che la guidatrice aveva deciso di tornare indietro date le condizioni della strada, nonostante avesse già oltrepassato un punto piuttosto tecnico. Nel tentare l’inversione però, l’auto si è messa di traverso rispetto alla strada, rimanendo incastrata tra una roccia e del terreno duro.

La parte rocciosa è toccata al muso del fuoristrada, mentre il posteriore si adagiava sul terreno, lasciando l’auto in bilico e impedendo alle ruote posteriori di trovare la trazione necessaria per qualsiasi altra manovra.

Una volta giunto sul posto, Matt ha controllato la situazione del mezzo, e ha pianificato il recupero. In pochissimi minuti il fuoristrada è stato disincagliato, e un membro della crew ha ripercorso un tratto del percorso in retromarcia per poi esibirsi in un’inversione perfetta e indolore, a dimostrazione che non basta avere un’auto da off-road per districarsi nel fuoristrada, ma è necessario soprattutto avere esperienza e sale in zucca.

Infatti con un po’ di pratica abbiamo visto che anche una Tesla Model Y ben equipaggiata è in grado di effettuare ottimi passaggi nel deserto del Moab. Certamente dipende anche dal terreno che ci si trova di fronte, e in caso di neve, questo Ford Super Duty in dotazione ai portalettere del parco di Yellowstone sembra proprio inarrestabile.

Quanto è interessante?
2
Tenta una difficile inversione in fuoristrada, ma devono intervenire i soccorsi