di

Nel migliore dei casi i burnout sulle strade aperte al pubblico e ricolme di persone servono esclusivamente ad alimentare il proprio ego. Nel caso peggiore invece si finisce col perdere il controllo e mettere seriamente a repentaglio la salute degli astanti. Il video in alto testimonia proprio la seconda situazione.

La clip è stata registrata on un semplice iPhone, e mostra una serie di esibizioni. Alcune risultano essere semplici accelerazioni, altre evidenziano le capacità di fantastiche sospensioni modificate, altre fanno semplicemente risaltare il sound di un propulsore o dell'altro e altre ancora hanno l'intenzione di porre sotto gli occhi degli osservatori delle carrozzerie davvero fantastiche.

Il problema però è che non tutti gli automobilisti del video hanno avuto un comportamento completamente sicuro e conscio degli eventuali rischi. Un paio di conducenti hanno chiaramente esagerato con accelerazioni improvvise, sgommate, derapate e burnout a pochi centimetri da folti gruppi di persone.

Al minuto 3:15 ogni preoccupazione si è concretizzata quando l'uomo a bordo di una Dodge Charger ha avviato un burnout perdendo immediatamente il controllo e travolgendo almeno due ragazzi fermi a bordo strada. Non contento, il proprietario della muscle car non ha assolutamente pensato di scendere dall'abitacolo e di soccorrere le vittime, bensì ha schiacciato il pedale dell'acceleratore ed è schizzato via rapidamente.

A quanto pare nessuno è rimasto gravemente ferito in seguito all'incidente, ma le cose sarebbero potute andare molto, molto peggio. Nella speranza che eventi simili diventino sempre più rari, vi rimandiamo alla parte sana della passione per i motori: ecco il futuro proprietario di una Lamborghini Sian mentre, preso dall'eccitazione, fa visita allo stabilimento di Sant'Agata Bolognese per dare un'occhiata alla macchina prima dei ritocchi finali. A proposito di Lamborghini vi consigliamo di dare un'occhiata a questa rarissima LM002: si tratta di un esemplare spettacolare verniciato in Acapulco Blue e appena messo all'asta.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
1