Sviluppate batterie in Litio Metallico, il possibile futuro delle EV

Sviluppate batterie in Litio Metallico, il possibile futuro delle EV
di

Le batterie all'interno delle auto elettriche odierne soffrono ancora di qualche problema che si portano dietro da ormai troppo tempo. Stiamo parlando del loro peso, dei lunghi tempi di ricarica, della (seppur remota) possibilità di incendio, della capienza eccetera. Ma a breve alcune di queste caratteristiche negative potrebbero essere eliminate.

Ricercatori presso la Stanford University e la SLAC National Accelerator Laboratory hanno sviluppato un rivestimento particolare in grado di risolvere un problema di lunga data e portare alla luce le batterie ricaricabili in litio metallico.

Il litio metallico potenzialmente è superiore quasi in tutto rispetto alla classica tecnologia degli ioni di litio. Si potrebbe guadagnare almeno un terzo di potenza per chilo, così facendo il problema del peso sarebbe in parte risolto.

"Lo sviluppo della capacità di una batteria agli ioni di lito convenzionale è ormai al termine." Parole di David Mackanic, Studente Ph.D. presso Stanford e co-autore della ricerca:"E' di cruciale importanza sviluppare nuovi tipi di batterie per soddisfare i requisiti di densità d'energia richiesti dai dispositivi moderni."

Secondo i ricercatori i dendriti che si trovano all'interno delle batterie attuali hanno fatto il loro corso, visto che sono la causa maggiore degli incendi. Limitarli sarebbe già un importante passo in avanti. Il team ha quindi testato il nuovo rivestimento sull'anodo di una batteria al litio metallico, luogo nel quale si formano più spesso i dendriti.

"Dopo 160 cicli le celle a litio metallico disponevano ancora dell'85% della potenza che avevano inizialmente. Le celle a litio metallico standard dopo quel numero di cicli si attestavano sul 30%, cosa che le rendeva totalmente inutili nonostante fossero immuni alle esplosioni."

Il rivestimento previene la formazione di dendriti nel modo più assoluto, rimuovendo le reazioni chimiche non desiderate sull'anodo.

"Il nostro nuovo sistema di rivestimento stabilizza le batterie agli ioni metallici e si predispone a miglioramenti futuri." Parole di Zhiao Yu, anch'egli studente Ph.D. all'Unviersità di Stanford.

A quanto pare la tecnologia di alimentazione va avanti, come dimostrato anche dalla densità di stoccaggio delle batterie allo stato solido, che è stata recentemente raddoppiata.

Quanto è interessante?
2