Altro che Superbollo: la Francia chiede 45.000 euro di tassa green sulla GR Yaris

Altro che Superbollo: la Francia chiede 45.000 euro di tassa green sulla GR Yaris
di

Su queste pagine lo ripetiamo spesso: sono tempi davvero bui per gli amanti delle auto sportive. Escono sempre meno modelli, persino GR86 e BRZ lasceranno l’Europa a causa delle regolamentazioni, e i pochi rimasti costano tantissimo. Sentite a quanto è arrivata la Toyota GR Yaris in Francia...

Negli ultimi anni, soprattutto dopo il disastro del COVID-19, i prezzi delle auto sono cresciuti esponenzialmente. All’inflazione e ai costi della manifattura bisogna poi aggiungere eventuali tasse: se in Italia abbiamo il Superbollo su vetture particolarmente potenti, in Francia non se la passano meglio con le nuove tasse dovute alle alte emissioni di CO2. Già il prezzo della nuova Toyota GR Yaris è alto in partenza, parliamo di 46.300 euro oltralpe, stesso prezzo che potremmo avere in Italia; come se questo non bastasse, la tassa francese per le emissioni di CO2 equivale alla mostruosa cifra di 45.990 euro, praticamente un costo pari a quello dell’auto stessa.

Una follia, soprattutto se si pensa che la GR Yaris è mossa da un motore a 3 cilindri. Certo è un 3 cilindri particolarmente nervoso e divertente da maneggiare, che infatti emette 190 g/km di CO2 secondo lo standard WLTP. Questo causa la salatissima tassa che porta il prezzo finale della vettura a 92.290 euro. Va ancora peggio scegliendo la versione con cambio automatico: in questo caso si sale a 108.800 euro. In confronto, il nostro Superbollo sembra quasi uno scherzo...

Tornando alla tassa francese sulla CO2, i nostri cugini non ci sono andati leggeri: fino ai 117 g/km non si paga nulla, dai 118 g/km si inizia con 50 euro extra e si arriva a 60.000 euro per le auto con 194 g/km e oltre (in alto gli scaglioni più salati decisi dal Governo, qui trovate la lista completa). A esser penalizzate sono proprio le vetture come la GR Yaris, che non hanno alcuna tecnologia ibrida in grado di abbassare i dati WLTP. Toyota aveva destinato alla Francia 300 unità della sua piccola sportiva, ora però non sappiamo se riuscirà a venderle tutte...