Supera i limiti di velocità e il giudice lo costringe a vendere la sua BMW 440i

Supera i limiti di velocità e il giudice lo costringe a vendere la sua BMW 440i
di

La Germania è una terra promessa parlando in termini di automobilistici. È il luogo di nascita di auto molto amate, ha le autostrade senza limiti e ospita alcuni dei circuiti più belli del pianeta, tra i quali il leggendario Nordschleife, ma ci sono anche delle regole molto rigide che se non rispettate portano a delle pene alquanto severe.

E lo sa bene un ragazzo di 23 anni residente a Ludwigsburg, situata a 12 km a nord di Stoccarda, che è stato colto in fragrante mentre si esibiva in alcuni burnout in una piazza della città lo scorso aprile. Quando la polizia è giunta sul posto è scappato ed è scattato un inseguimento. Durante la fuga ha oltrepassato i 100 km/h in centro abitato, è passato più volte col rosso (difficile a credersi, ma c’è chi è passato col rosso a 200 km/h per testare la sua fede in Dio) ed ha anche transitato su un marciapiede destinato ai passanti.

Il quotidiano locale, Stuttgarter Nachrichten, ha riportato le parole della polizia, che si è trovata parecchio in difficoltà nell’inseguimento, incapace di raggiungere il fuggitivo nonostante i quasi 200 CV delle proprie auto, a dimostrazione di quanto stesse correndo il giovane protagonista di questa vicenda, che una volta fermato ha dichiarato di essere scappato per la paura del momento, sottolineando che ad un certo punto ha deciso di rallentare e all’arrivo delle forze dell’ordine si è fatto trovare già con i documenti in mano, riconoscendo quel che aveva fatto.

Inoltre, una volta in tribunale, ha dichiarato che le sue azioni sono scaturite dalla paura e da un periodo buio della sua vita, dovuto anche alla pandemia. La corte ha accolto le sue parole, ma ciò nonostante la pena non ha perso la sua severità. Al ragazzo è stata sequestrata la patente per altri sei mesi dopo la data dell'’udienza, e inoltre gli è stato dato l’obbligo di vendere la sua BMW 440i entro tre mesi, oltre a dover pagare una multa da 7,000 euro. E qualora la vendita non fosse andata a buon fine, l’auto sarebbe stata confiscata.

Questo episodio ci ha riportato alla mente un altro inseguimento, avvenuto in Australia, dove il proprietario di una Subaru BRZ ha totalizzato una multa da record in 10 minuti.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
2